In Bahrain Rosberg centra una Pole inaspettata. A fianco del tedesco partirà Vettel, Alonso è terzo

La Mercedes tira fuori il coniglio dal cilindro e conquista la seconda Pole Position conseutiva. Vettel partirà a fianco di Rosberg. Alonso, terzo, punterà sul passo gara della sua Ferrari.

312333625-255492042013

Nico Rosberg ha conquistato la Pole Position del GP del Bahrain, la seconda consecutiva per la Mercedes dopo quella conquistata da Hamilton una settimana fa in Cina. Secondo posto per Sebastian Vettel su Red Bull, mentre Fernando Alonso partirà in terza posizione, con la consapevolezza che la sua F138 ha un passo gara che potrebbe consentirgli di conquistare un altro risultato importante, dopo la vittoria ottenuta a Shanghai. In quarta posizione partirà Massa, perché Hamilton sarà retrocesso di cinque posizioni per aver sostituito a scatola del cambio al termine del terzo turno di libere. 

La Q3 si è rivelata una battaglia, con le Red Bull che hanno effettuato un solo tentativo di giro veloce, mentre tutti gli altri hanno optato per due tentativi lanciati per l’assalto alla Pole. Alla fine dei dieci minuti previsti per l’ultima parte delle qualifiche, Nico Rosberg ha ottenuto la sua prima Pole Position stagionale e la seconda consecutiva per la Mercedes. Un buon risultato per il team di Brackley, che sino alle prove libere 3 disputate in mattinata non sembravano in grado di poter avvicinare i diretti concorrenti. La Pole di oggi è un’ iniezione di fiducia, dopo il lavoro svolto nei test invernali per affinare la monoposto. Delusione per quanto riguarda la prestazione della Lotus i Raikkonen, mai in grado di impensierire Rosberg, Vettel e Alonso. Domani però potrà recuperare attraverso un passo gara che avvicina la monoposto del finnico a quelle dei principali rivali. 

La Q2 ha visto uscire di scena la Sauber superstite di Nico Hulkenberg; Bottas; le due Toro Rosso di Ricciardo e Vergne; la McLaren di Perez e Romain Grosjean su Lotus. La sorpresa di questo turno di qualifiche è stata l’eliminazione del francese del team di Enstone. Questa mattina infatti, nel terzo turno di prove libere, Grosjean aveva dato segnali di ripresa e sembrava potesse dire la sua per entrare in Q3, ma nel pomeriggio il francese è ripiombato nell’anonimato, mentre Raikkonen si è giocato la Pole Position con Ferrari e Red Bull. Jenson Button è riuscito a evitare l’eliminazione per pochi millesimi, portando una McLaren, sempre in difficoltà di bilanciamento, tra i primi dieci.

In Q1 non vi son state sorprese. Eliminate le scuderie più lente, Caterham e Marussia, con il team anglo-malese che sembra aver recuperato prestazione dopo le indicazioni sull’assetto date da Heikki Kovalainen nei primi due turni di libere del venerdì. Fuori dalla Q2 anche Esteban Gutierrez della Sauber – ancora acerbo e non all’altezza di Nico Hulkenberg – e Pastor Maldonado. Il venezuelano ha staccato il medesimo tempo del compagno di squadra, Valtteri Bottas, ma il finlandese è passato alla qualifica successiva perché ha fatto segnare il tempo prima di Maldonado.

Nonostante la Pole Position consquistata oggi, in gara Rosberg avrà a che fare con la Red Bull di Vettel, la Ferrari di Alonso e la Lotus di Raikkonen, vetture dal passo gara migliore rispetto alla Mercedes W04 del tedesco. Domani, la corsa scatterà alle 14:00, ora italiana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

@GiacomoRauli _

GP del Bahrain – Griglia di partenza

20130419_f1_ev4_bahrain_quali_neutral_grigliaufficiale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

_

GP del Bahrain – Qualifiche

20130420_f1_ev4_bahrain_quali_neutral

Giacomo Rauli

Studio comunicazione, ho la passione delle auto in ogni forma e maniera. Il mio interesse per il giornalismo mi dà la possibilità di occuparmene. Su THE HORSEMOON POST scrivo di F1, Mondiale Rally e automobili, in fondo è un modo diverso per continuare a giocare con le macchinine...

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: