Ufficiale: Gattuso è il nuovo allenatore del Palermo. Zamparini: “Ci porterà subito in A”

Ringhio ha detto sì. Guiderà il Palermo nel prossimo campionato di Serie B con l’obiettivo categorico di ricondurre i rosanero nel “calcio che conta”. Firmato un contratto annuale da 350.000 euro. Con possibilità di rinnovo in caso di promozione.

Gennaro Gattuso

Ed è arrivata anche l’ufficialità: il calabrese Gennaro Gattuso è il nuovo allenatore del Palermo. Ieri, infatti, è stato raggiunto l’accordo tra l’ex centrocampista di Milan, Glasgow Rangers e Sion e la società rosanero, di cui da qualche giorno fa parte anche il nuovo direttore sportivo Nicola Amoruso.

Definito anche lo staff che coadiuverà “ringhio” nella missione di riportare la squadra del capoluogo siciliano in serie A: Luigi Riccio sarà il vice, mentre Marcello Iaia (ex del Manchester United) sarà il preparatore atletico.

Per quanto riguarda il contratto che lega Gattuso al Palermo, è stato firmato un annuale da 350.000 euro con un’opzione di rinnovo per le due successive.

Ai microfoni di itasportpress, il presidente rosanero, Maurizio Zamparini, a proposito del raggiungimento dell’accordo, ha affermato entusiasta: «Siamo contenti di avere sulla nostra panchina un importante personaggio come Gennaro che ha scritto pagine importanti del calcio italiano. Con la sua grande esperienza sono certo che ci porterà subito in A».

Felice anche Giorgio Perinetti, consigliere d’amministrazione rosanero: «Siamo stati contagiati dal suo entusiasmo – ha detto a Tuttomercatoweb.com – c’erano due strade: una che portava ad un tecnico esperto e una ad un giovane. Gattuso viene da una scuola come il Milan, ha avuto modo di sviluppare conoscenze importanti nel corso della sua carriera da calciatore. Ha un entusiasmo che contagia e una grande personalità. Il mercato degli allenatori ha avuto una controtendenza negli ultimi anni: avevo dato fiducia a Conte in tempi non sospetti, poi Montella ha cominciato con il Catania oppure Seedorf stava andando al Milan».

Ed ora, chiuso il capitolo del nuovo allenatore, è il momento di costruire la squadra più adeguata possibile per affrontare il prossimo campionato di serie B da protagonisti. E si prospetta un’estate rovente perché da un lato bisognerà cedere i prezzi pregiati come Fabrizio Miccoli – che potrebbe andare all’estero, più precisamente in Inghilterra – e Josep Ilicic; dall’altro trovare gli innesti giusti, a partire dall’attaccante da “doppia cifra” che sappia fare la differenza tra i cadetti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

@waltergianno

Shares

Walter Giannò

Blogger dal 2003, giornalista pubblicista, ha scritto su diverse piattaforme: Tiscali, Il Cannocchiale, Splinder, Blogger, Tumblr, WordPress, e chi più ne ha più ne metta. Ha coordinato (e avviato) urban blog e quotidiani online. Ha scritto due libri: un romanzo ed una raccolta di poesie. Ha condotto due trasmissioni televisive sul calcio ed ha curato la comunicazione sul web di un movimento politico di Palermo durante le elezioni amministrative del maggio 2012. Si occupa di politica regionale ed internet.

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: