Serena Williams spazza via i sogni di Sara Errani

Al Roland Garros la numero 1 del mondo travolge Sarita con un netto 6-0, 6-1 in soli 46 minuti, In finale ritrova Maria Sharapova

 20130607-saraerr_780x550

Un match senza storia. Il risultato dice già tutto, Sara ha chiuso con un passivo di ben 16 punti vinti contro i 52 della Williams. Non si poteva chiedere di più all’azzurra, che nell’arco del match ha commesso solo 3 errori ed è stata capace di vincere con orgoglio l’unico game che l’americana le ha concesso.

Sulla gara non c’è molto da dire, la potenza devastante della Williams ha scardinato tutti i possibili punti di resistenza della Errani. Al servizio la velocità di palla di “Serenona” ha toccato quasi costantemente i 180 km orari, Sarita difficilmente è riuscita ad arrivare a 140 km. Il primo set si è chiuso in appena 21 minuti con un parziale di 26 punti a 8 per l’americana. In apertura del secondo set, la Errani ha timidamente provato ad imbastire una reazione e, dopo la partenza a razzo della Williams salita subito 3-0, riesce a strappare il game della bandiera. La Williams, neanche minimamente scalfita, ha proseguito dritta per la propria strada archiviando la pratica al secondo match point in 25 minuti. Curiosamente il bilancio dei punti è il medesimo del primo set: 26 a 8.

Nel post gara la Errani si è mostrata comunque soddisfatta: “Nonostante tutto mi sono divertita e sono rimasta sempre ottimista – ha dichiarato l’azzurra – Lei oggi è stata incredibile. Ha giocato con una continuità assurda su ogni punto. Per me è stata una giornata storta, ma non mi sono fatta prendere dallo sconforto e mi sono sempre incoraggiata, fino alla fine. So di dover migliorare ancora molti aspetti del mio tennis ma sono sulla strada giusta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20130424_TW@Pantupl

Alessandro Ceci

Sono laureato in Scienze della Comunicazione e ho collaborato con diverse testate nazionali, occupandomi di cronaca locale. Nel 2012 mi sono trasferito a Milano per completare la mia formazione. Da sempre appassionato di calcio, ho curato la pagina sportiva della redazione di Frosinone per “Il Tempo” di Roma. Nello stesso periodo ho collaborato con Tuttosport come corrispondente del Frosinone Calcio. Sono cresciuto a "pane e pallone", ma mi interesso di tennis, basket e volley. Su THE HORSEMOON POST scriverò di palle (calcio, tennis, basket e volley)...

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: