Ancora sbarchi a Lampedusa, due morti durante la traversata

Proseguono senza sosta gli sbarchi di migranti a Lampedusa. Stamane ne sono arrivati 103, originari della Somalia. A quanto pare sarebbero decedute due persone durante la traversata, uno dei quali un bambino.

Sbarchi Lampedusa

Estate. Mare calmo. Morti. Questo è il triste leitmotiv che si ripete da troppi anni nel Canale di Sicilia, cimitero della speranza per tutti coloro che, partendo dalle coste dell’Africa, sperano di trovare un mondo migliore al di là del Mediterraneo.

È successo anche ieri. Il pattugliatore Libra, al comando del tenente di vascello Catia Pellegrino, ha soccorso 103 migranti, originari dalla Somalia, di cui 29 donne. Una di loro in stato di gravidanza. Erano a bordo di un gommone che, poi, è affondato.

Giunti a Lampedusa intorno alle 2 di stamane, i migranti hanno raccontato che due di loro sarebbero morti durante la traversata, uno dei quali un bambino.

Nella piccola isola delle Pelagie, quindi, gli sbarchi sono incessanti e nel Centro di Prima Accoglienza sono ospitati oltre 800 migranti, nonostante la capienza massima sia di 300.

La stessa Frontex, l’agenzia europea per il controllo delle frontiere, ha sottolineato che la scorsa settimana sono arrivati a Lampedusa 1.300 persone dalle coste nordafricane e nei primi sette mesi di quest’anno ne sono sbarcati ben 12 mila.

RIPRODUZIONE RISERVATA

20130628-twitter-very-little@waltergianno

Walter Giannò

Blogger dal 2003, giornalista pubblicista, ha scritto su diverse piattaforme: Tiscali, Il Cannocchiale, Splinder, Blogger, Tumblr, WordPress, e chi più ne ha più ne metta. Ha coordinato (e avviato) urban blog e quotidiani online. Ha scritto due libri: un romanzo ed una raccolta di poesie. Ha condotto due trasmissioni televisive sul calcio ed ha curato la comunicazione sul web di un movimento politico di Palermo durante le elezioni amministrative del maggio 2012. Si occupa di politica regionale ed internet.

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: