Sorrentino: “Non ho mai chiesto la cessione”

Lo ha ‘confessato’ il portiere del Palermo oggi in conferenza stampa. Ha anche rivelato, però, che avrebbe accettato il trasferimento per avvicinarsi a casa: “Sono separato”.

Stefano Sorrentino

Meno tre giorni al match tra Padova e Palermo e l’arbitro dell’incontro sarà Maurizio Mariani della sezione di Aprilia. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Sergio Ranghetti di Chiari ed Alessandro Lo Cicero di Brescia. Quarto ufficiale Gianluca Aureliano di Bologna, osservatore arbitrale Gianni Tagliani di Voghera.

In attesa dell’incontro, che già si preannuncia se non decisivo quasi per Gennaro Gattuso, i rosanero – come si legge sul sito ufficiale – si sono allenati al “Tenente Onorato” di Boccadifalco, dove hanno sostenuto una partita d’allenamento con la partecipazione della formazione Primavera di Giovanni Bosi.

Fabio Daprelà ha lavorato regolarmente in gruppo, mentre Edgar Barreto e Francesco Bolzoni hanno svolto un allenamento differenziato tra campo e palestra, sottoponendosi inoltre alle cure dei fisioterapisti.

Giornata di ‘confessione’, invece, per il portiere del Palermo, Stefano Sorrentino, dopo le innumerevoli voci che lo avrebbero voluto lontano dal Renzo Barbera. Ed è vero che l’ex portiere del Chievo avrebbe accettato un trasferimento altrove per riavvicinarsi a casa ma non perché contrario a disputare una stagione in B: “Sono separato, non è la sede giusta per parlarne, però da uomo la legge sulle separazioni non è facile da affrontare. Sono cose private, va giudicato solo quello che succede in campo“.

Infine, il numero uno rosanero ha affermato – come riportato su Mediagol.it – che il suo agente “ha sbagliato nel parlare. Ha detto che non è riuscito a portarmi in A, magari per riassumere una situazione e senza voler tirare fuori i miei problemi personali. Però non è che da questo si può intaccare la mia professionalità. Io non ho mai chiesto la cessione, l’ho anche detto su due giornali che il Palermo in Serie B vale più di tante piazze di A, ma non è stato messo abbastanza in risalto“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20130628-twitter-very-little@waltergianno

Shares

Walter Giannò

Blogger dal 2003, giornalista pubblicista, ha scritto su diverse piattaforme: Tiscali, Il Cannocchiale, Splinder, Blogger, Tumblr, WordPress, e chi più ne ha più ne metta. Ha coordinato (e avviato) urban blog e quotidiani online. Ha scritto due libri: un romanzo ed una raccolta di poesie. Ha condotto due trasmissioni televisive sul calcio ed ha curato la comunicazione sul web di un movimento politico di Palermo durante le elezioni amministrative del maggio 2012. Si occupa di politica regionale ed internet.

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: