Felipe Massa annuncia via Twitter: nel 2014 non correrò per la Ferrari. Ritorna Räikkönen

E da gran signore non polemizza e ne avrebbe più di un motivo; non accusa alcuno e potrebbe recitare un rosario di nomi; ringrazia tutti e promette di dare il massimo per le ultime sette gare con la Ferrari…

20130911-felipe-massa-vittoria-bahrain-2008-780x485

Alla fine è andata come molti speravano andasse. Con un post delle 20.42 su Instagram, Felipe Massa ha rotto gli indugi e anticipato la Ferrari di un giorno: «Dal 2014 non guiderò più per la Ferrari. Vorrei ringraziare la squadra per tutte le vittorie e tutti i momenti bellissimi trascorsi insieme. Ringrazio mia moglie e tutta la mia famiglia, tutti i miei tifosi e i miei Sponsor. Da ciascuno di loro ho sempre ricevuto un grandissimo sostegno! Ora voglio spingere al massimo con la Ferrari per queste ultime 7 gare. Per il 2014 voglio trovare una squadra che mi dia una macchina competitiva per vincere tante altre gare e conquistare un Campionato che continua ad essere il mio sogno più grande! Grazie a tutti! Felipe». Quasi lapidario.

 

Nessuna accusa, nessuna polemica, solo una promessa – fatta a se stesso, più che al team di Maranello – che le ultime gare saranno corse al massimo con la Ferrari, non per la Ferrari. Questo perché Massa proverà a trovare una squadra che lo valorizzi e gli dia il supporto necessario a vincere altre gare e a conquistare l’agognato titolo iridato.

Massa ha con buona probabilità anticipato la Ferrari, che oggi dovrebbe rendere noto il ritorno di Kimi Räikkönen a Maranello, in coppia con buona probabilità con Fernando Alonso. Esiste infatti, come avevamo delineato la scorsa settimana, che Alonso possa fermarsi anche per un anno, anche se da ogni parte si cerca di far passare questa evenienza come frutto della fantasia dei giornalisti.  

Massa finora con la Ferrari ha corso 184 gran premi, vincendone 11 e realizzando 15 pole position e 36 podi. Avrebbe potuto scrivere un comunicato asettico e non l’ha fatto; polemico, ne avrebbe avuto motivo, e non l’ha fatto; avrebbe potuto accusare più di uno per l’esito del mondiale 2008 e anche in epoca successiva, ma anche questo non l’ha mai fatto; infine avrebbe potuto elencare i torti subiti e i rospi ingoiati obtorto collo, ma anche questo Felipe non l’ha fatto mai.

Insomma, un modo signorile e professionale per chiudere un rapporto di lavoro, ancorché da pilota di Formula 1. L’inoculazione della serietà in un mondo in cui circolano le fighette da milioni di dollari, quei personaggi pronti ad appellarsi alla forma del casco degli avversari non perfettamente regolamentare (per dire…) per trarne un immeritato vantaggio.

Non sono molti i sedili di monoposto competitive e tutto – per paradosso – ruota attorno a quel che farà Fernando Alonso. Roba da dire con forza: it’s ridiculous!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20130628-twitter-very-littleJohnHorsemoon

Shares

John Horsemoon

Sono uno pseudonimo e seguo sempre il mio dominus, del quale ho tutti i pregi e i difetti. Sportivo e non tifoso, pilota praticante(si fa per dire…), sempre osservante del codice: i maligni e i detrattori sostengono che sono un “dissidente” sui limiti di velocità. Una volta lo ero, oggi non più.

Correre in gara dà sensazioni meravigliose, farlo su strada aperta alla circolazione è al contrario una plateale testimonianza di imbecillità. Sul “mio” giornale scrivo di sport in generale, di automobilismo e di motorsport, ma in fondo continuo a giocare anche io con le macchinine come un bambino.

Un pensiero riguardo “Felipe Massa annuncia via Twitter: nel 2014 non correrò per la Ferrari. Ritorna Räikkönen

  • 11/09/2013 in 11:26:40
    Permalink

    La macchina competitiva non la può assolutamente trovare. Secondo me, non troverà neanche il posto in Caterham o Marussia. Se avesse lasciato qualche anno fa, forse avrebbe potuto trovare qualcosa, ma ora è troppo tardi.

I commenti sono chiusi

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: