Aereo Alitalia atterra senza carrello a Fiumicino. Nessun ferito, molta paura

L’Airbus A320 dell’Alitalia, proveniente da Madrid, atterrato nonostante un guasto al carrello centrale destro. Tutti illesi, complimenti ai piloti per la manovra riuscita. Il comandante è un ex pilota dell’Aeronautica Militare. Aperte due inchieste di Ansv e Enac, come da prassi. Caos traffico aereo in tutta Italia, superato in tarda serata. Alitalia ha attivato numero verde per l’Italia e una linea speciale per le chiamate dall’estero

20130929-alitalia-fiumicino-660x420

Roma – Un Airbus A320 dell’Alitalia – volo AZ 063 – proveniente da Madrid, ha avuto questa sera un’avaria al carrello centrale destro. L’atterraggio previsto su Fiumucino è stato attuato come “atterraggio di emergenza”, con il dispiegamento di unità speciali dei vigili del fuoco e lo spargimento sulla pista di schiuma, per ridurre l’attrito e il pericolo di incendio. Nessun ferito tra i 151 passeggeri e i cinque membri dell’equipaggio a bordo, ma molte scene di panico tra i passeggeri, alcuni dei quali hanno dovuto far ricorso alle cure sedative dei medici della struttura aeroportuale.

Secondo quanto si è appreso, l’aereo aveva tentato più volte l’atterraggio senza riuscirci, poi è stato deciso di usare le procedure di emergenza, che hanno richiesto l’intervento di squadre di Vigili del Fuoco anche da Roma.

I passeggeri si trovano in aeroporto, assistiti con generi di conforto in una sala predisposta ad hoc presso il Terminal 1. Alitalia sta offrendo taxi ai passeggeri di Roma per tornare a casa, mentre i non residenti nella Capitale sono accompagnati in albergo. I passeggeri, secondo quanto si apprende, hanno fatto i complimenti al comandante per l’atterraggio, compiuto solo con due carrelli su tre.

Il comandante, un ex pilota dell’Aeronautica Militare Italiana, ha compreso intorno alle 20.30 che ci fosse un problema al carrello e ha chiesto la conferma visiva alla torre di controllo. Confermato il guasto, ha ripreso a circolare attorno all’aeroporto, probabilmente per ridurre la quantità di carburante, poi – una volta avuto l’ok dai controllori di volo – ha proceduto all’atterraggio di emergenza, sul “tappeto” di schiumogeno disperso dai Vigili del Fuoco.

Aereo atterra senza carrello a Fiumicino, nessun feritoLa freddezza del comandante (nella foto Ansa a sinistra), del quale ancora non sono state rese note le generalità, ha colpito i passeggeri, informati dei problemi e ai quali è stato chiesto di attenersi alle indicazioni, con ampie rassicurazioni sul positivo esito della manovra. I passeggeri sono poi stati evacuati attraverso gli scivoli laterali, ma in una cornice di assoluta sicurezza, assicurata dal personale di terra intervenuto per l’assistenza necessaria. Su Roma imperversava un temporale durante le fasi centrali dell’incidente.

Il traffico aereo su Fiumicino è risultato dapprima congestionato, sia in partenza che in arrivo, per le ripercussioni dell’incidente, su cui è stata aperta un’inchiesta dell’Enac e l’Agenzia Nazionale per la sicurezza del volo ha disposto l’apertura di un’inchiesta sull’atterraggio, con l’invio di due investigatori a Fiumicino per svolgere un sopralluogo. L’operatività dei voli però è tornata in tarda serata regolare.

Sulla home page di Aeroporti di Roma si legge un warning: «Sono a lavoro i tecnici sulla pista 16L dove è avvenuto l’atterraggio “fuori pista”. L’operativo dei voli potrebbe subire ritardi a causa dell’emergenza. Si consiglia, pertanto, di contattare le compagnie aeree per informazioni sui voli e sugli orari».

Dall’Alitalia rendono noto che nell’incidente non si è registrato alcun «ferito anche grazie all’abilità del comandante». Per l’assistenza ai passeggeri è stato attivato il numero verde 800551350 dall’Italia e il numero di servizio +390665859051 per le chiamate dall’estero.

Link: Aeroporti di Roma/Fiumicino

Ultimo aggiornamento 30 Settembre 2013, ore 02.15 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares

Un pensiero riguardo “Aereo Alitalia atterra senza carrello a Fiumicino. Nessun ferito, molta paura

  • 30/09/2013 in 22:57:18
    Permalink

    Il letto di schiuma non si USA più da svariato tempo ne abbiamo usata pochissima per mettere in sicurezza il motore surriscaldato dalla attrito sulla asfalto saluti
    Un vigile del fuoco intervenuto nella incidente

I commenti sono chiusi

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: