Oggi, con una messa a San Carlo al Corso, amici e politici ricorderanno Francesco Cossiga

Alle 18,30 si ritroveranno insieme alla famiglia dello statista nella Chiesa romana per la commemorazione annuale dell’ottavo presidente della Repubblica, scomparso il 17 agosto 2010. A celebrare la santa messa, il padre spirituale del presidente emerito, don Claudio Papa: ”Per i giovani è stato un maestro”. In cantiere un libro fotografico sui suoi 60 anni di vita politica parallela a quella della Repubblica e delle istituzioni democratiche

20131004-cossiga_ADN-362x270Ancora uniti nel ricordo di un uomo che vedeva lontano. Oggi pomeriggio, alle 18,30, il mondo politico, amici e collaboratori di Francesco Cossiga si ritroveranno insieme alla famiglia dello statista sardo nella Chiesa di San Carlo al Corso, a Roma, per l’annuale commemorazione dell’ottavo presidente della Repubblica, scomparso il 17 agosto 2010. A celebrare la santa messa, il padre spirituale del presidente emerito, don Claudio Papa.

«La sua lezione morale è molto attuale per la politica – ha spiegato all’Adnkronos il padre provinciale dei Rosminiani – sia per l’impegno e la fedeltà alle istituzioni, sia per la naturale vocazione al bene comune in cui la Provvidenza lo aveva inserito». «Per i giovani – ha proseguito don Claudio – Cossiga è stato un maestro: ha avuto grande attenzione ai loro sogni, ne ha allevati tanti, aiutando molti a inserirsi nella realtà politica, lavorativa e sociale del Paese». Il suo messaggio più grande? «Non ha mai smesso di sperare – spiega don Papa – e ha seguito fino alla fine la propria coscienza di uomo libero. Di grande esempio rimane la sua umanità e il desiderio di poter dialogare con tutti, anche con chi non condivideva le sue posizioni. Credeva in Dio e negli uomini, che possono sempre incontrarsi».

Il ricordo del presidente emerito continua a ispirare tanti che si riconoscono nel suo magistero istituzionale, nella sua precisa visione di vita e nei suoi valori repubblicani. Molte iniziative intendono rendere attuale la lezione politica di Cossiga e ne vogliono sottolineare la dote di grande comunicatore.

Una iniziativa speciale è stata lanciata già da diverso tempo dall’Adnkrons, in occasione del 50° anniversario della fondazione. L’editore, Giuseppe Marra, ha voluto personalmente istituire una borsa di studio del valore di 5.000 Euro per una tesi di laurea riservata a studenti di Scienze delle Comunicazioni sul tema “Cossiga e le agenzie di stampa, una storia di comunicazione”. Inoltre è in cantiere un libro fotografico che racconterà i 60 anni di vita politica di Francesco Cossiga, opera che racchiuderà le sequenze di una storia personale da ricordare, in parallelo a quella dello sviluppo della Repubblica e delle istituzioni democratiche.

(Adnkronos)

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: