Emergenza profughi, soccorsi 500 migranti nel Canale di Sicilia

Mentre al largo di Lampedusa i sommozzatori hanno recuperato un altro corpo, disperso dopo il naufragio della settimana scorsa, nel Canale di Sicilia sono stati soccorsi oltre cinquecento migranti. Non si possono fare stime al momento sul numero di donne e bambini presenti 

20130703-profughi-mare_780x450

Non si ferma l’emergenza sbarchi in Sicilia, a una settimana dalla tragedia di Lampedusa. Mentre proseguono le ricerche dei dispersi del naufragio e i sommozzatori hanno recuperato un altro corpo vicino al relitto a largo dell’isola, facendo salire a 312 il numero delle vittime, oltre cinquecento profughi sono stati soccorsi nel Canale di Sicilia da tre navi mercantili, nella zona compresa tra la Libia e Malta. Non si possono al momento fare stime sul numero di donne e bambini presenti.

I migranti avevano lanciato l’SOS questa mattina all’alba tramite utenze telefoniche satellitari per segnalare la loro presenza in mare e lo stato di difficoltà a raggiungere la costa a causa del mare mosso. I primi ad essere soccorsi sono stati due gommoni contenenti 109 e 101 uomini. Questi ultimi sono stati tratti in salvo dalla nave Gaz Victory, che sta facendo rotta al porto di Trapani. La nave Atlantic Acanthus ha invece soccorso altri 118 profughi diretti verso Porto Empedocle, in provincia di Agrigento. Altri due gommoni con 65 e 110 migranti sono stati aiutati dalla Lybra della Marina Militare e dal Rimorchiatore Asso, che li sta conducendo a Trapani. 

Nessuna delle persone tratte oggi in salvo, dunque, farà rotta a Lampedusa, che con i suoi 800 ospiti al centro d’accoglienza è oggi al limite delle forze e degli spazi disponibili.

Shares

Walter Giannò

Blogger dal 2003, giornalista pubblicista, ha scritto su diverse piattaforme: Tiscali, Il Cannocchiale, Splinder, Blogger, Tumblr, WordPress, e chi più ne ha più ne metta. Ha coordinato (e avviato) urban blog e quotidiani online. Ha scritto due libri: un romanzo ed una raccolta di poesie. Ha condotto due trasmissioni televisive sul calcio ed ha curato la comunicazione sul web di un movimento politico di Palermo durante le elezioni amministrative del maggio 2012. Si occupa di politica regionale ed internet.

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: