Crisi: 58 per cento italiani insoddisfatto propria situazione economica

L’Istat certifica la condizione psicologica del Paese, tra disagio e crisi economica. Cala rispetto al 2012 la soddisfazione generale degli italiani

20131120-Italy-flag-bupowski-did

Roma – Per il 58 per cento degli italiani la propria situazione economica è “insoddisfacente“: lo ha rilevato un’indagine dell’Istat. “Nel 2013, la percentuale di persone di 14 anni e più che si dichiara molto o abbastanza soddisfatta della propria situazione economica e’ pari al 40,1 per cento, una quota inferiore a quella rilevata nel 2012 (42,8 per cento). Passa dal 55,7 per cento al 58,0 per cento la quota di coloro che dichiara una situazione insoddisfacente. In particolare diminuisce soprattutto la percentuale di persone che si dichiara abbastanza soddisfatta (dal 40,3 per cento nel 2012 al 38,2 per cento nel 2013) e aumentano i per niente soddisfatti (dal 16,8 per cento al 18,7 per cento)“.

La quota di soddisfatti della propria situazione economica è molto differente tra le diverse aree geografiche del Paese. Nel Nord la quota di residenti soddisfatti della propria situazione economica è pari al 46,4 per cento, mentre scende al 41,3 per cento nel Centro e al 30,9 per cento nel Mezzogiorno. Il Nord e il Centro sono anche le ripartizioni in cui la diminuzione di soddisfazione rispetto al 2012 è più consistente: nel 2012 i molto e gli abbastanza soddisfatti erano il 50 per cento nel Nord e il 44,3 per cento nel Centro, mentre erano il 32 per cento nel Mezzogiorno.

Credits: AGI, pri.org

Crisi: 58 per cento italiani insoddisfatto propria situazione economica

 

L’Istat certifica la condizione psicologica del Paese, tra disagio e crisi economica. Cala rispetto al 2012 la soddisfazione generale degli italiani

 

 

Tags: economia, soddisfazione situazione economica, indagine demoscopica, ISTAT

 

Roma – Per il 58 per cento degli italiani la propria situazione economica è “insoddisfacente“: lo ha rilevato un’indagine dell’Istat. “Nel 2013, la percentuale di persone di 14 anni e più che si dichiara molto o abbastanza soddisfatta della propria situazione economica e’ pari al 40,1 per cento, una quota inferiore a quella rilevata nel 2012 (42,8 per cento). Passa dal 55,7 per cento al 58,0 per cento la quota di coloro che dichiara una situazione insoddisfacente. In particolare diminuisce soprattutto la percentuale di persone che si dichiara abbastanza soddisfatta (dal 40,3 per cento nel 2012 al 38,2 per cento nel 2013) e aumentano i per niente soddisfatti (dal 16,8 per cento al 18,7 per cento)“.

La quota di soddisfatti della propria situazione economica è molto differente tra le diverse aree geografiche del Paese. Nel Nord la quota di residenti soddisfatti della propria situazione economica è pari al 46,4 per cento, mentre scende al 41,3 per cento nel Centro e al 30,9 per cento nel Mezzogiorno. Il Nord e il Centro sono anche le ripartizioni in cui la diminuzione di soddisfazione rispetto al 2012 è più consistente: nel 2012 i molto e gli abbastanza soddisfatti erano il 50 per cento nel Nord e il 44,3 per cento nel Centro, mentre erano il 32 per cento nel Mezzogiorno.

Credits: AGI, Snam

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: