Pillola del giorno dopo, Fda: “Inefficace su donne sopra gli 80 chili”

A dirlo la Food and Drug Administration (FDA), agenzia statunitense che dirige e somministra la circolazione dei farmaci, secondo la quale il farmaco risulterebbe inefficace su donne che superano gli 80 chili, anche se rischi di gravidanze indesiderate potrebbero verificarsi anche su donne di 75 chili 

gravidanza

Nessuna protezione contro gravidanze indesiderate con la pillola del giorno dopo se la donna che l’assume pesa più di 80 chili. Una notizia che giunge direttamente dalla Food and Drug Administration (FDA), agenzia statunitense che dirige e somministra la circolazione dei farmaci, secondo la quale l’inefficacia del farmaco nel caso sopra indicato dovrebbe essere inserita nel “bugiardino”.

Un progetto al momento in fase d’esame visto che i ricercatori stanno controllando tutti i dati scientifici disponibili affinché l’agenzia possa decidere «se e come cambiare le indicazioni di questo contraccettivo di emergenza», ha spiegato Erica Jefferson, portavoce dell’ente americano.

In realtà, secondo quanto affermano gli studiosi, la pillola del giorno dopo comincerebbe a perdere efficacia già nelle donne il cui peso si aggira intorno ai 75 chili. Motivo per cui risulterebbe a maggior ragione necessario l’inserimento di un avviso sulla possibile non efficacia del prodotto, da parte dell’azienda francese produttrice della pillola Norlevo, farmaco simile alla pillola del giorno dopo venduta negli Usa, e commercializzata sotto il nome di Plan B One Step o con il nome del generico. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20130628-twitter-very-little@Rosalia Bonfardino

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: