Da Bush a Muhammad Ali, gli Usa omaggiano l’eroe scomparso

L’America rende omaggio all’ex presidente sudafricano Nelson Mandela scomparso ieri a 95 anni: dagli ex presidenti Bush a Bill Clinton, da Muhammad Ali a Bill Gates, dalle celebrità’ di Hollywood alle star della musica

White House photo by Eric Draper
White House photo by Eric Draper

“Uno degli uomini più influenti, valorosi e profondamente buoni”. Così il presidente americano Barack Obama ha ricordato Nelson Mandela, aggiungendo: “Appartiene alla storia”. Nel suo omaggio al primo presidente nero del Sudafrica, Obama ha ricordato, visibilmente commosso, quanto sia stato personalmente influenzato dal suo esempio.

Obama ha chiamato il presidente sudafricano Jacob Zuma per estendere le proprie condoglianze a tutto il Paese: “La forte e storica partnership tra Stati Uniti e Sudafrica continuerà a trarre forza dall’eredità lasciata da Mandela, mentre continueremo a lavorare assieme per promuovere uguaglianza, riconciliazione e dignità umana e costruire un mondo più giusto e prospero”, ha detto Obama al suo omologo sudafricano.

La dichiarazione del presidente degli Stati Uniti, Barack H. Obama

Mandela “ha rappresentato una delle spinte piu’ forti per la libertà e l’uguaglianza dei nostri tempi. Ha portato il suo fardello con dignità e grazia e il mondo è migliore per il suo esempio. Ci mancherà ma il suo contributo vivrò’ per sempre”, ha detto l’ex presidente degli Stati Uniti George W. Bush. “Un uomo di estremo coraggio morale che ha cambiato il corso della storia del suo Paese”, gli ha fatto eco George Herbert Bush, il padre, che fu il suo predecessore alla guida del Paese e successore del grande Ronald Reagan.

“Non dimenticherò mai il mio amico Madiba: il mondo ha perso uno dei sui leader piu’ importanti mentre Hillary e Chelsea ed io abbiamo perso un grande amico”, è stato il commento di Bill Clinton.

“Ha ispitato a puntare a cio’ che sembra impossibile da raggiungere, rompendo barriere mentali, fisiche, sociali ed economiche”, e’ stato il commento della legenda della box, Muhammad Ali’.

“I suoi carcerieri erano in prima fila il giorno dell’inaugurazione da presidente. Non lo dimenticherò mai né lo farà il mondo”, ha osservato l’ex segretario di Stato Usa, Colin Powell.

“La sua passione per la libertà’ e il suo coraggio hanno dato speranza a generazioni oppresse nel mondo e grazie a lui il Sudafrica oggi e’ una delle principali democrazie”, ha sottolineato l’ex presidente Jimmy Carter.

Per il vice presidente americano Joe Biden, “la sua saggezza e il suo coraggio sono stati cosi’ formidabili da cambiare il mondo. La sua capacita’ di perdonare ci ha ispirati tutti – ha detto – spingendoci a diventare migliori”.

Anche il fondatore della Microsoft, Bill Gates ha reagito alla morte di Mandela. “Ogni volta che Melinda e io lo abbiamo incontrato – ha affermato – ne siamo rimasti piu’ ispirati che mai. La sua grazia e il suo coraggio hanno cambiato il mondo. Oggi e’ un giorno triste”.

Mandela “è stato un santo per molti e un eroe per coloro che considerano un tesoro la libertà’ e la dignità’ del genere umano”, ha affermato l’attore Morgan Freeman, che interpretò l’eroe africano nel celeberrimo film “Invictus” di Clint Eastwood.

“Tu sarai sempre nel mio cuore Mr. Mandela”, è stato il commento della legenda del golf Tiger Woods.

“Abbiamo perso non solo un grande uomo ma anche un grande leader”, ha rimarcato Richard Branson, patron della Virgin, mentre Whoopi Goldberg, facendo le condoglianze alla famiglia, ha parlato di “un riposo ampiamente meritato ” per Mandela.

Per Quincy Jones, “è stato l’incarnazione dello spirito Ubuntu, che pone la collettività’ sempre sopra l’individuo”.

Credit: Adnkronos, AGI, White House “George W. Bush Archive”

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: