Papa Francesco è l’uomo dell’anno per il settimanale “Time”

Jeorge Mario Bergoglio ha battuto Edward Snowden, Barack Obama, il dittatore siriano Bashar al Assad e il neo-presidente dell’Iran Hassan Rohani. Ncy Gibbs: ha portato il Papato fuori dai palazzi e nelle strade, incisivo come pochi in così poco tempo

Papa Francesco è "Persona dell'anno di Time 2013"

Papa Francesco è stato scelto come uomo dell’anno dal settimanale americano Time. Il Pontefice ha battuto la ‘talpa’ Edward Snowden, l’uomo dello scandalo Nsagate, il presidente americano Barack Obama, il dittatore siriano Bashar al Assad e il neo-presidente dell’Iran Hassan Rohani. 

Nel motivare la scelta di Bergoglio, la direttrice Nancy Gibbs ha sottolineato che “raramente un nuovo protagonista della scena mondiale ha catturato cosi’ tanta attenzione, da vecchi e giovani, fedeli e cinici, in cosi’ poco tempo come Papa Francesco“. Il primo Pontefice non europeo – anche se con radici italianissime – è stato scelto “per la sua volonta’ di portare il Papato fuori dai palazzi e nelle strade, per impegnare la piu’ grande Chiesa del mondo a confrontarsi con i suoi piu’ profondi bisogni e per bilanciare i giudizi con la pietà“. L’annuncio è stato fatto in diretta tv, durante il programma ”Today Show” sulla NBC.

Nei nove mesi di mandato, egli si e’ posto proprio al centro degli interrogativi centrali del nostro tempo: su ricchezza e povertà, equità e giustizia, trasparenza, modernità, globalizzazione, ruolo delle donne, natura del matrimonio, tentazioni del potere“, si legge nella motivazione del “Time“, che chiama Papa Bergoglio “il Papa della gente“, sottolineando che “il capo della Chiesa cattolica è diventato una nuova voce della coscienza“. “Ha scelto un nome di un santo umile – si legge ancora nella motivazione del settimanale – e poi chiede una chiesa che vada nelle periferie e che deve essere guarita“.

Bergoglio è il terzo pontefice nominato persona dell’anno da “Time“. A Giovanni XXIII, Angelo Roncalli, fu attribuito il titolo nel 1962, mentre a Giovanni Paolo II, Karol Wojtyla, nel 1994.

L’anno scorso, per la seconda volta, il riconoscimento era stato assegnato a Barack Obama.

La designazione di Papa Francesco come “uomo dell’anno” fatta da Time magazine “è un segno positivo“, perché il titolo è attribuito “a chi annuncia nel mondo valori spirituali, religiosi e morali e parla efficacemente in favore della pace e della giustizia” è il commento di padre Federico Lombardi, portavoce della Santa Sede.

Credit: AGI, ASCA, TMNews, TGCOM.24

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: