Aviaria, nuovo ceppo H10N8 uccide donna in Cina

Secondo quanto riferiscono le autorità sanitarie locali, un nuovo ceppo dell’aviaria, denominato H10N8, avrebbe colpito e provocato la morte di una donna di 73 anni, della provincia sud-orientale cinese del Jiangxi. L’anziana soffriva però di altre patologie 

aviaria

L’influenza aviaria continua a mietere vittime e a far paura. Ma questa volta di tratta di una forma ad oggi sconosciuta, almeno tra gli uomini. Un nuovo ceppo del virus, denominato H10N8, ha infatti colpito lo scorso 6 dicembre a Nanchang una donna di 73 anni della provincia sud-orientale cinese del Jiangxi, secondo quanto raccontato soltanto da poche ore dal quotidiano Jiangxi Daily. Si tratta del primo caso assoluto di contagio umano dell’influenza nota ad oggi solo per la sua diffusione tra i volatili.

Secondo quanto riferiscono le autorità sanitarie locali, la donna soffriva di problemi muscolari e pressione arteriosa alta, patologie che le avrebbero causato un infarto. I test confermano dunque che il decesso non sarebbe strettamente connesso al “nuovo” virus (che la donna avrebbe contratto frequentando un mercato di volatili della città). I familiari sono già stati sottoposti a tutti gli esami necessari per scongiurare un possibile contagio e nessuno ha mostrato i sintomi dell’influenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20130628-twitter-very-little@Rosalia Bonfardino

 

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: