Allarme “stangata” di Federconsumatori per il 2014: “rincari per 1.400 euro a famiglia”

Secondo le stime dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, l’anno che sta per arrivare sarà pesante per le famiglie. Lannutti e Trefiletti: “Aumenti insostenibili di prezzi e tariffe che determineranno nuove e pesantissime ricadute sull’intera economia”

L’ennesima stangata di prezzi e tariffe si abbatterà sulle famiglie a partire dal 1 gennaio 2014. Secondo le stime dell’ONF (Osservatorio Nazionale Federconsumatori) vi sarà un incremento pari a 1.394 euro a famiglia. “Aumenti insostenibili – attaccano Adusbef e Federconsumatori – che determineranno nuove e pesantissime ricadute sulle condizioni di vita delle famiglie (già duramente provate) e sull’intera economia, che dovrà continuare a fare i conti con una profonda e prolungata crisi dei consumi“.

‘Le parole d’ordine per risollevare le sorti delle famiglie e dell’intera economia sono: ripresa della domanda di mercato, liberalizzazioni e processi di detassazione tagliando sprechi e privilegi, nonché investimenti per l’innovazione e lo sviluppo tecnologico per il lavoro che rimane il problema fondamentale del Paese. In assenza di un serio progetto che vada in questa direzione, la fuoriuscita dalla crisi si farà sempre più lontana ed improbabile”, affermano Elio Lannutti e Rosario Trefiletti, presidenti di Adusbef e Federconsumatori.

Per le associazioni questi aumenti non sono solo legati alle “solite volontà speculative” ma anche a nodi irrisolti della nostra struttura economica, in tema di competitività e di oppressione burocratica, nonché dei servizi pubblici che scaricano sprechi, inefficienze e clientelismo sui prezzi e sulle tariffe; a una ossessiva pressione fiscale, soprattutto su case e caseggiati, e anche all’aumento dell’Iva. “Uniche note in controtendenza – si conclude – sono i nuovi meccanismi di calcolo che porterebbero a previsioni di riduzione delle tariffe di luce e gas“.

Credit: Adnkronos

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: