Nella notte Michael Schumacher sottoposto a un altro intervento. Ross Brawn e Jean Todt al suo capezzale

Lo ha reso noto il quotidiano savoiardo “Dauphine Liberé”. Alle 11 il bollettino dei medici francesi. “Condizioni critiche”, impossibile “pronunciarsi sul futuro” del sette volte iridato di F1

20131230-Michael-Schumacher_skiing-660x440

Michael Schumacher ha subito un secondo intervento chirurgico nella notte. Lo sostiene il quotidiano dell’Alta Savoia “Dauphine Liberé”, che cita fonti concordanti. Il sette volte campione del mondo di Formula 1 è stato portato domenica al policlinico universitario di Grenoble, dopo l’incidente sugli sci occorsogli in mattinata a Méribel.

La seconda operazione non trova per il momento conferme ufficiali – alle 11 i medici francesi diffonderanno un bollettino medico – ma è certo che le condizioni del pilota tedesco sono giudicate gravi. Ieri Schumacher era stato sottoposto a un intervento neurochirurgico per un grave trauma cranico seguito da un’emorragia cerebrale. Il quotidiano però dà delle indicazioni precise su questa seconda operazione, finalizzata a migliorare il deflusso dell’edema nella teca cranica, con il fine di ridurre la pressione e favorire un miglioramento.

Nella notte, con discrezione, sono arrivati all’ospedale Jean Todt, presidente della FIA (Federazione internazionale di automobilismo) ed ex direttore generale della Ferrari, e Ross Brawn, ex direttore tecnico della scuderia di Maranello.

Accanto al sette volte iridato di F1 ci sono la moglie Corinne e i due figli, Gina Marie e Mick Jr.

(AR, JH)

Credits: TMNews

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: