Il video di un testimone oculare mostrerebbe la caduta di Schumacher

Secondo “Der Spiegel” ci sarebbe un testimone oculare che avrebbe ripreso la caduta di Michael Schumacher domenica scorsa a Méribel. Il video, in possesso del settimanale tedesco, è stato messo a disposizione degli inquirenti francesi

20131230-Michael-Schumacher_skiing2-660x471-did

Il settimanale tedesco “Der Spiegel” sarebbe in possesso di un video che riprende interamente  l’incidente sugli sci di cui Michael Schumacher è stato vittima il 29 dicembre scorso, sulle nevi di Méribel (Alta Savoia, Francia).

Il video sarebbe stato girato da uno sciatore tedesco di 35 anni residente a Essen, nella Ruhr (Germania), il quale sostava a bordo pista e avrebbe testimoniato sulla velocità del sette volte campione del mondo di Formula 1. Secondo questo testimone, Schumacher non avrebbe sciato a una velocità maggiore di 20 Km/h. L’uomo pare stesse riprendendo la fidanzata, quando sullo sfondo si vedrebbe uno sciatore caduto su un sentiero non marcato. L’ora e il luogo dell’incidente corrisponderebbero a quello in cui è incorso Schumacher. “È successo lentamente. Sciava a 20 chilometri all’ora, non di più“, avrebbe dichiarato questo testimone.

Questo video, sarebbe importante perché potrebbe confermare o smentire le ricostruzioni finora raccolte. La procura di Albertville, che coordina le indagini, avrebbe disposto anche l’interrogatorio di Sabine Kehm per via della dichiarazione resa alla stampa in cui sottolineava come Schumacher non sciasse a velocità sostenuta e che, poco prima della rovinosa caduta, avesse aiutato la figlia di un amico perché in difficoltà.

La descrizione dettagliata dei fatti precedenti all’incidente potrebbero aver indotto gli investigatori a pensare che il contenuto della videocamera amatoriale montata sul casco dell’ex pilota di F1 possa essere stato già visionato dalla portavoce e da altri. Come, per inciso, è normale sia accaduto (AR, JH).

Credit: foto AGI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: