“Ciak si gira”: guida ai film più attesi del 2014!

Dopo un 2013 veramente ricco, l’anno appena cominciato sembra non voler sfigurare affatto agli occhi del suo predecessore, anzi è già partito in quarta con un’offerta più che appetitosa. 

Christian Bale, Amy Adams e Bradley Cooper in American Hustle, dal 1° gennaio in sala
Christian Bale, Amy Adams e Bradley Cooper in American Hustle, dal 1° gennaio in sala

Senza dubbio il primo trimestre del 2014 sarà guardato con un’attenzione maggiore per via della classica corsa all’Oscar, i cui favoriti arriveranno nelle nostre sale tra gennaio e febbraio. Già uscito American Hustle, di David O. Russell, in sala dalla giornata di capodanno, che vanta un cast stellare comprendenti Christian Bale, Jennifer Lawrence, Amy Adams e Bradley Cooper.

Vincitore del premio per la migliore interpretazione maschile all’ultimo festival di Cannes, Nebraska, del due volte premio Oscar Alexander Payne, uscirà il 16 gennaio, in piena concorrenza con le nuove pellicole di Ridley Scott (The Counselor) e di James Gray (The Immigrant, da noi col titolo di C’era una volta a New York). Attesissimo invece per la fine del mese (23 gennaio) la pellicola che aggiunge un’altra tacca alla collaborazione tra Martin Scorsese e Leonardo DiCaprio (in odore di nomination): The Wolf of Wall Street.

Leonardo DiCaprio in The Wolf of Wall Street, di Martin Scorsese. Dal 23 gennaio al cinema
Leonardo DiCaprio in The Wolf of Wall Street, di Martin Scorsese. Dal 23 gennaio al cinema

Altro pretendente alla corsa per le nomination è Dallas Buyers Club (30 gennaio), con il rinato Matthew McCounaghey, seguito dalla monumentale performance di Robert Redford in All Is Lost (6 febbraio) e la commedia amara I segreti di Osage County, nuova sfida per la veterana Meryl Streep, affiancata da Julia Roberts e Ewan McGregor.

Febbraio proseguirà poi con la quinta regia di George Clooney impegnato a salvare il patrimonio artistico dell’umanità dalle mani dei nazisti in The Monuments Men (13 febbraio) e con la super sfida 12 anni schiavo/A proposito di Davis, rispettivamente pellicole di Steve McQueen e dei fratelli Coen, già ampiamente apprezzate dalla critica internazionale.

Per quanto riguarda i blockbuster anche quest’anno le attese saranno ingenti (il 2015 però è già da urlo per pellicole annunciate): RoboCop, Need for Speed, 300: L’alba di un impero, Divergent (nuova saga young adult con Kate Winslet nel cast), Godzilla. La Marvel con i suoi due progetti annuali ovvero il sequel di Captain America intitolato The Winter Soldier, per poi esplodere ad agosto con un nuovo franchise: The Guardians of the Galaxy, già soprannominato il nuovo Star Wars. La Fox cala l’asso con X-Men: Giorni di un futuro passato, Sony invece è pronta per il sequel di The Amazing Spider-Man!

James McAvoy è nuovamente il Professor X in X-Men: Days of Future Past di Bryan Singer. Dal 22 maggio in Italia
James McAvoy è nuovamente il Professor X in X-Men: Days of Future Past di Bryan Singer. Dal 22 maggio in Italia

La fantascienza la farà poi da padrone: dopo i cinefumetti sopracitati sarà l’anno del biblico Noah, con Russell Crowe, dell’esordio alla regia di Wally Pfister (il direttore della fotografia de Il cavaliere oscuro) con Transcendence, con il ritorno di Johnny Depp protagonista; Edge of Tomorrow vede continuare la scia di Tom Cruise nel genere. I fratelli Wachowski poi a nemmeno due anni di distanza da Cloud Atlas sono già pronti con Jupiter Ascending.

Il mainstream ha anche lui le sue grosse perle da distribuire, su tutte The Grand Budapest Hotel, di Wes Anderson, che sarà anche il film d’apertura al prossimo festival di Berlino e Her, di Spike Jonze con un grandissimo Joaquin Phoenix, dal 6 marzo in Italia. A tre anni da J. Edgar torna Clint Eastwood con il remake del celebre musical Jersey Boys, mentre David Fincher arriverà a ottobre con Gone Girl, con Ben Affleck.

Ralph Fiennes è l'improbabile concierge del Grand Budapest Hotel, il film di Wes Anderson che aprirà il festival di Berlino 2014. Dal 7 marzo al cinema
Ralph Fiennes è l’improbabile concierge del Grand Budapest Hotel, il film di Wes Anderson
che aprirà il festival di Berlino 2014. Dal 7 marzo al cinema

Tra i film più attesi del 2014, se non il più atteso, Interstellar, primo film di Christopher Nolan dopo la chiusura dell’universo cinematografico del cavaliere oscuro. La trama ancora misteriosa gira intorno alle teorie che gravitano attorno agli wormhole o buchi neri. A fine anno invece arriveranno la prima parte de Il canto della rivolta, capitolo finale della saga degli Hunger Games, e il terzo e ultimo film della trilogia firmata da Peter Jackson Lo Hobbit: Racconto di un ritorno.

Capitolo Italia: tra date certe e alcune novità ancora da annunciare ci penserà Paolo Virzì ad aprire le danze del cinema di casa nostra con Il capitale umano, liberamente tratto dal romanzo di Stephen Amidon, i fratelli Vanzina tornano poi con il remake del loro più celebre classico Sapore di mare riadattato ai giorni nostri: Sapore di te.

Paolo Genovese (Immaturi, La famiglia perfetta) arruola ancora Marco Giallini per la commedia Tutta colpa di Freud, in uscita il 23 gennaio mentre l’amico Luca Miniero è già nelle sale con Un boss in salotto, interpretato da Paola Cortellesi e Rocco Papaleo.

Claudia Gerini e Marco Giallini in Tutta colpa di Freud, di Paolo Genovese. Dal 23 gennaio nelle sale
Claudia Gerini e Marco Giallini in Tutta colpa di Freud, di Paolo Genovese. Dal 23 gennaio nelle sale

Il 13 febbraio segnerà il ritorno di Carlo Verdone alla regia, con Sotto una buona stella: il grande autore romano interpreterà la figura di un broker che dall’oggi al domani perde lavoro e famiglia, al suo fianco Paola Cortellesi e Tea Falco. Sempre a febbraio, Giovanni Veronesi sarà in sala con Una donna per amica, con Fabio De Luigi. Ferzan Ozpetek invece non arriverà prima del 6 marzo, quando uscirà Allacciate le cinture, sua decima fatica a due anni da Magnifica presenza. Nel corso dell’anno dovrebbe uscire anche il nuovo film di Nanni Moretti, con Margherita Buy nel cast.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: