Australian Open, Pennetta vola ai quarti. Fognini ko, Djokovic troppo forte

La 31enne brindisina, mai così avanti nel primo Slam stagionale, negli ottavi piega la tedesca Angelique Kerber, testa di serie numero 8, con il punteggio di 6-1, 4-6, 7-5. Ai quarti affronterà la cinese Na Li: ”Sto invecchiando, ma gioco ancora bene. E ora voglio vincere sempre”. L’azzurro alza bandiera bianca contro il serbo, numero 2 del mondo e campione in carica

20140119-flavia-pennetta-660x439

Melbourne – Flavia Pennetta non si ferma e vola ai quarti di finale dell’Australian Open. La 31enne azzurra, mai così avanti nel primo Slam stagionale, negli ottavi piega la tedesca Angelique Kerber, testa di serie numero 8, con il punteggio di 6-1, 4-6, 7-5 dopo 1h52′ di battaglia.

La brindisina, numero 28 del tabellone, si presenta con un primo set ai limiti della perfezione. I 30 colpi vincenti piazzati nei 10 game iniziali testimoniano il livello altissimo della prestazione. La Pennetta pare destinata a dominare, ma sul 2-1 nel secondo set spreca due chance per l’allungo decisivo. Il match cambia volto e la Kerber ribalta la situazione: è la tedesca a piazzare il break e ad aggiudicare il set per 6-4, rinviando il verdetto alla terza e decisiva partita. Sotto 2-1, l’italiana riparte con un parziale di 8 punti a 1. Sul 5-3, la pugliese serve per il match ma stecca. Di nuovo equilibrio totale sul 5-5 prima dell’epilogo: la Kerber spara fuori il rovescio che sancisce il definitivo 7-5. La Pennetta esulta e volta pagina. Ai quarti affronterà la cinese Na Li, testa di serie numero 4, promossa dopo il nettissimo 6-2, 6-0 rifilato alla russa Ekaterina Makarova, numero 22.

Nei quattro precedenti, due vittorie a testa. ”Sto invecchiando, ma gioco ancora bene. E ora voglio vincere sempre”. Così Flavia Pennetta, soddisfatta di approdare per la prima volta ai quarti. ”E’ fantastico, è sempre speciale arrivare nei quarti di finale di un torneo dello Slam. Qui non c’ero mai riuscita e sono ancor più contenta perché adoro giocare questo torneo”.”Quando si invecchia, gli obiettivi cominciano a cambiare. Ci si gode la vita un po’ di più. Quando ero più giovane – dice – era più semplice rimanere lontana da casa per tanti mesi senza vedere i miei genitori. Adesso tutto comincia a diventare un po’ più complicato, mi piace tornare a casa. Mi piace stare con i miei familiari. Adesso sono qui e cerco di godermi ogni singolo momento”.

Nel maschile, invece, Fabio Fognini alza bandiera bianca contro Novak Djokovic e viene eliminato negli ottavi. Il serbo, numero 2 del mondo e campione in carica, domina la sfida con l’azzurro per 6-3, 6-0, 6-2 in appena 93′. Djokovic archivia la pratica senza alcun problema e ora attende nei quarti il vincente della sfida tra lo svizzero Stanislas Wawrinka, testa di serie numero 8, e lo spagnolo Tommy Robredo, numero 17 del tabellone.

Credit: Adnkronos

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: