Flavio Zanonato risponde alla “strigliata” di Debora Serracchiani: “polemiche dannose”

Il ministro dello Sviluppo Economico su Twitter: mi concentro su Porcia. La presidente del Friuli ne ha chiesto le dimissioni (per incapacità…). Zoggia: richieste pretestuose che non aiutano il clima

20140122-flaviozanonato-660x440

Roma – Continua lo scontro nel Pd sul caso Electrolux. Dopo l’invito a dimettersi del presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, al ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, il responsabile del dicastero ha risposto su Twitter: “La mia nota a Zaia dice il contrario di quanto ha inteso la Serracchiani. Mi concentro su Porcia, le polemiche sono dannose“. Serracchiani oggi ha invitato Zanonato a dimettersi per aver gestito male la crisi della Electrolux.

A sostegno del ministro dello Sviluppo Economico, per mancanza di prove, è intervenuto il collega di partito Davide Zoggia, con un tweet. “La richiesta di dimissioni del ministro Zanonato pretestuosa e non aiuta il clima“, ha inteso sottolineare il deputato veneziano.

 

 

Tuttavia il ministro sembra debole nella risposta ed evasivo sul problema posto dalla presidente del Friuli. Se “concentrasi su Porcia” significa eludere perfino gli incontri promessi, sarebbe il caso che Zanonato fosse messo nelle condizioni di dimettersi, magari con una sfiducia interna da parte del Partito Democratico, che farebbe un buon servizio alla cittadinanza.

Perché deve essere chiaro: Zanonato in questi mesi ha brillato, ma solo per inadeguatezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: