Terremoto alla Lotus: mostrata su Twitter la E22, ma Eric Boullier si dimette e se ne va alla McLaren

Gerard Lopez, presidente del team di Enstone e azionista di Genii Capital, assume la funzione di team principal, carica che Boullier prenderà nel team di Woking. Alle 16.25 divulgata la seconda fotografia

20140124-LOTUS-E22-660X420

Eric Boullier ha appena traslocato alla McLaren assumendo il ruolo di team principal, lo stesso che fino a poche ore fa ricopriva in Lotus.

La motivazione delle rassegnate dimissioni dalla carica di team principal Lotus F1 con effetto immediato, sembra siano da addebitare alle pressanti speculazioni a seguito delle dichiarazioni, riportate da Autosport, dell’Amministratore Delegato del Gruppo McLaren, Ron Dennis. A metà gennaio, infatti, Dennis dichiarò di aver attuato un programma di rinnovo radicale nella struttura e gestione della McLaren che comportava anche l’assunzione di un nuovo team principal, con il chiaro e unico intento di riportare la squadra nei primi posti in griglia nel Campionato Mondiale di Formula Uno 2014.

E il nuovo acquisto in casa McLaren sembra sia proprio Eric Boullier che andrà così a sostituire l’ingegnere Martin Whitmarsh, che paga i fallimenti della stagione 2013. Il francese, che ha fatto un lavoro impressionante in Lotus, nonostante i vincoli finanziari, sembra, infatti, abbia aderito al piano di rinnovamento della McLaren, senza rinunciare al suo ruolo di team principal.

Intanto, alla Lotus, hanno confermato che Gerard Lopez, proprietario del team di Enstone nonché azionista di GeniiCapital, sarà anche il nuovo team principal per il 2014, e ne condividerà gestione e potere esecutivo con il co-presidente Andrew Ruhan.

Anche se la perdita di Boullier sarà un duro colpo per Lotus, nella squadra di Enstone resta la speranza che un’efficiente piattaforma commerciale e gestionale possa garantirne una continuità nel settore sviluppo.

Il Team Lotus F1 ha lavorato alacremente” ha dichiarato Gerard Lopez ”e con una vettura del tutto innovativa affronta quello che promette di essere un Mondiale 2014 eccitante e pieno di sorprese, con nuovi partner e una struttura a Estone rinnovata nella gestione.

Il proprietario della Lotus ha poi accomiatato Eric Boullier con un ringraziamento per tutto il duro lavoro da lui effettuato nel corso degli ultimi quattro anni e, a nome di tutto il team, ha poi aggiunto “siamo fiduciosi di poter continuare a combattere come uno dei top team di Formula 1 nel corso delle stagioni a venire.”

Lotus non sarà presente ai test pre-stagione di Formula Uno a Jerez de la Frontera il 28 gennaio, ma ha già svelato la sua vettura con una immagine via web.

La nuova monoposto 2014 di Enstone è in contro tendenza rispetto alla Mc Laren, Williams: il muso anteriore è diviso in due parti e ha una pendenza negativa.

La E22 sarà affidata a Roman Grosjean e a Pastor Maldonado, ex pilota della Williams subentrato a Kimi Räikkonen, ritornato in Ferrari, e sarà svelata solo in Bahrain, durante la seconda sessione di test invernali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: