Tesla, da Los Angeles a New York con la Model S a costo zero!

Trionfale successo del Cross Country Rally, l’attraversamento coast-to-coast degli Stati Uniti, che apre una nuova frontiera del trasporto terrestre. Il risultato saraà sottoposto al giudizio del comitato Guinness, come record mondiale – Photogallery

20140203-model-s-new-york-660x440

Alle 07 e 30 di ieri,  2 febbraio, ora della costa orientale, le due Tesla Model S partite da Los Angeles sono state parcheggiate davanti al New York City Hall, a conclusione di uno storico attraversamento degli Stati Uniti a costo zero!

Così Elon Musk ha salutato il “trionfo”

 

Le due berline della Tesla hanno infatti concluso il percorso contando solo sulle “Supercharger”, le stazioni di ricarica elettrica in cui i possessori di una Model S possono andarsi a rifornire gratuitamente. Un record nel record, per il primo attraversamento degli Usa con un veicolo full electric, anzi con le due belle autovetture della casa di Palo Alto fondata da Elon Musk e partecipata da Toyota e Daimler Benz.

la-to-new-york-tesla-supercharger-race-320x259Una gara e una sfida portata al successo in appena 76 ore e mezza, grazie a un vettura che si è dimostrata in grado di affrontare le diverse tempeste di neve incontrate nel percorso. Un record, visto che la straordinaria performance sarà ora sottoposto alla valutazione per essere riconosciuto come “record ufficiale” e inserito nell’apposito Guinness World Records.

Dopo tre giorni di bufere di neve, una tempesta di sabbia accecante, temperature glaciali, e pioggia battente, il Cross Country Rally si è concluso con il pieno successo a New York, dove il team di 15 piloti è stato accolto da temperatura mite, premio ulteriore per un evento straordinario che ora è destinato a entrare nella quotidianità della motorizzazione terrestre.

A tagliare l’ideale traguardo, alla guida delle due vetture Sara Eslinger e Jalpan Patel, salutati dal fondatore, presidente e amministratore delegato Elon Musk.

Le stazioni Supercharger sono utilizzabili dai possessori della Model S gratuitamente, consentendo di abbattere in compensazione la spesa complessiva dell’auto, che ha – nella versione più performante – circa 500 chilometri di autonomia.

Oltre a non costare agli utenti un centesimo, le Superchargers sono anche più veloci dei sistemi di ricarica normale. Nel corso del Cross Country Rally hanno rifornito mezza ricarica in appena 20 minuti, consentendo un’autonomia di circa 250 chilometri (a zero dollari!).

Durante l’attraversamento del Paese, il team di Tesla ha avuto il piacere di incontrare numerosi fan, che hanno supportato l’iniziativa. A Worthington (Minnesota), a Macedonia (Ohio), a Newark (Delaware), questi appassionati della casa costruttrice di automobili elettriche intitolata a Nikola Tesla, l’inventore della corrente alternata, hanno offerto sorrisi e caffè caldo, in un ideale abbraccio a questa sfida epocale, che si concreta come una nuova frontiera della motorizzazione civile. Una nuova frontiera verso un futuro sostenibile dell’autotrasporto, fatto di tanto solo ed energia a costo quasi zero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La photogallery (dal profilo Twitter di Tesla Motors)

Shares

John Horsemoon

Sono uno pseudonimo e seguo sempre il mio dominus, del quale ho tutti i pregi e i difetti. Sportivo e non tifoso, pilota praticante(si fa per dire...), sempre osservante del codice: i maligni e i detrattori sostengono che sono un “dissidente” sui limiti di velocità. Una volta lo ero, oggi non più. Correre in gara dà sensazioni meravigliose, farlo su strada aperta alla circolazione è al contrario una plateale testimonianza di imbecillità. Sul “mio” giornale scrivo di sport in generale, di automobilismo e di motorsport, ma in fondo continuo a giocare anche io con le macchinine come un bambino.

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: