BAFTA 2014: miglior film a 12 anni schiavo, ma Gravity fa incetta di premi!

La pellicola di Steve McQueen si aggiudica il premio più importante, ma con sei riconoscimenti ottenuti è Gravity il vincitore dell’edizione! La Grande Bellezza trionfa come miglior film non in lingua inglese

12-anni-schiavo-160031_w1000

Alla Royal Opera House di Londra è andata in scena la Sessantasettesima edizione dei BAFTA, ovvero gli “Oscar britannici”, conferiti dalla British Academy of Film and Television Arts; la statuetta per il miglior film è andata a 12 anni schiavo, il film diretto da Steve McQueen, ma è Gravity a dominare la serata. Il film fantascientifico di Alfonso Cuaròn ha conquistato in totale sei premi: miglior film britannico, regia, effetti speciali, fotografia, sonoro e colonna sonora.

Tra gli attori, Leonardo Di Caprio (il favorito della vigilia, vista l’assenza tra i nominati di Matthew McCounaughey) è rimasto a bocca asciutta: il premio è andato a Chiwetel Ejiofor, protagonista di 12 anni schiavo. Scontatissimo il premio a Cate Blanchett, per il suo ruolo da protagonista in Blue Jasmine, che assapora già tra le mani il suo secondo Oscar in carriera. I “non protagonisti” premiati della serata sono stati invece l’esordiente Barkhad Abdi (Captain Phillips) e Jennifer Lawrence per American Hustle, quest’ultimo ha anche ottenuto riconoscimenti per la sceneggiatura originale e per il trucco. 

Paolo Sorrentino, dopo aver riscosso successo agli EMA e ai più recenti Golden Globes, si aggiudica il premio per il miglior film straniero. La grande bellezza, a questo punto, dovrebbe trionfare a mani basse anche nella prestigiosa notte degli Oscar.

Rush, il film di Ron Howard che ha narrato la sfida per la conquista del titolo iridato di Formula 1 che nel 1976 vide contrapposti Niki Lauda e James Hunt, ha ottenuto il premio per il miglior montaggio.

Ultimo aggiornamento 16 Febbraio 2014, ore 23.10 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di seguito l’elenco dei vincitori della Sessantasettesima edizione dei BAFTA

MIGLIOR FILM
12 ANNI SCHIAVO di 
Steve McQueen

MIGLIOR FILM BRITANNICO
GRAVITY, Alfonso Cuarón, David Heyman, Jonás Cuarón

MIGLIOR DEBUTTO DI UN REGISTA, SCENEGGIATORE O PRODUTTORE BRITANNICO

KIERAN EVANS (Director/Writer) Kelly + Victor

MIGLIOR FILM NON IN LINGUA INGLESE
THE GREAT BEAUTY Paolo Sorrentino, Nicola Giuliano, Francesca Cima

MIGLIOR DOCUMENTARIO
THE ACT OF KILLING Joshua Oppenheimer

ANIMATED FILM
FROZEN Chris Buck, Jennifer Lee

MIGLIOR REGIA
GRAVITY Alfonso Cuarón

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE
AMERICAN HUSTLE Eric Warren Singer, David O. Russell

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE
PHILOMENA Steve Coogan, Jeff Pope

MIGLIOR ATTORE
CHIWETEL EJIOFOR 12 Years a Slave

MIGLIORE ATTRICE
CATE BLANCHETT Blue Jasmine

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
BARKHAD ABDI Captain Phillips

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
JENNIFER LAWRENCE American Hustle

MIGLIORE COLONNA SONORA
GRAVITY Steven Price

MIGLIOR FOTOGRAFIA
GRAVITY Emmanuel Lubezki

MIGLIOR MONTAGGIO

RUSH Dan Hanley, Mike Hill

MIGLIOR SCENOGRAFIA
THE GREAT GATSBY Catherine Martin, Beverley Dunn

MIGLIOR COSTUMI
THE GREAT GATSBY Catherine Martin

MIGLIOR TRUCCO E PARRUCCO
AMERICAN HUSTLE Evelyne Noraz, Lori McCoy-Bell

MIGLIOR SUONO

GRAVITY Glenn Freemantle, Skip Lievsay, Christopher Benstead, Niv Adiri, Chris Munro

MIGLIORI EFFETTI VISIVI
GRAVITY Tim Webber, Chris Lawrence, David Shirk, Neil Corbould, Nikki Penny

MIGLIOR CORTO D’ANIMAZIONE BRITANNICO

SLEEPING WITH THE FISHES James Walker, Sarah Woolner, Yousif Al-Khalifa

MIGLIOR CORTO BRITANNICO

ROOM 8 James W. Griffiths, Sophie Venner

Outstanding Contribution To British Cinema
Peter Greenaway

Rising Star Award

Will Poulter


 

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: