Egitto, esplosione nel Sinai. Kamikaze fa saltare un autobus di turisti coreani. Morti e feriti

Attacco avvenuto sul versante egiziano del valico di Taba, al confine tra Egitto e Israele. Secondo fonti della sicurezza egiziana è stata opera di un kamikaze

20140216-taba-attack-660x450

Il Cairo – Forte esplosione sul versante egiziano del valico di Taba (Mar Rosso), al confine fra Egitto ed Israele, dove un bus di turisti è saltato in aria. Provvisorio ancora il bilancio delle vittime, che secondo fonti della polizia sarebbero tre, mentre fonti dei servizi di sicurezza, citati dall’Ansa, sostengono siano quattro. Concordanza sulla nazionalità: sul bus viaggiavano circa trenta turisti coreani e tutti risulterebbero feriti.

Sempre secondo i servizi di sicurezza egiziani, sarebbero stati trovati resti umani di un kamikaze. L’autobus tornava dal monastero di Santa Caterina e stava rientrando in Israele. L’Unità di crisi della Farnesina è al lavoro per verificare l’eventuale presenza sta effettuando controlli per verificare l’eventuale coinvolgimento di connazionali nell’esplosione.

Da fonti della polizia israeliana è arrivata la conferma di un “attacco terroristico”. Il valico è stato chiuso in direzione Egitto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: