Egitto: la Farnesina avverte gli italiani, rischio attentati

Il ministero degli Esteri alza il livello di allarme per chi viaggia all’estero e avverte, attraverso il sito viaggiaresicuri.it, meglio evitare i viaggi non indispensabili nel Paese con destinazioni diverse dai resorts situati nelle località turistiche del Mar Rosso, in quelle dell’alto Egitto ed in quelle della Costa Mediterranea

20140219-Farnesina-660x440

Roma – Warning del ministero degli Esteri italiano, che dal sito viaggiaresicuri.it avverte i connazionali in viaggio in Egitto che ci deve essere consapevolezza che è impossibile “escludere azioni ostili di stampo terroristico in tutto il Paese“.

La notizia costituisce un aggiornamento alla luce dell’attentato di domenica a Taba contro un pullman di turisti sudcoreani e delle minacce ai turisti stranieri lanciate dal gruppo qaedista Ansar Beit el Maqdis. Nel messaggio si ribadisce che “si sconsigliano i viaggi non indispensabili nel Paese con destinazioni diverse dai resorts situati nelle località turistiche del Mar Rosso, in quelle dell’alto Egitto ed in quelle della Costa Mediterranea“.

Nel riferire del perdurante “clima di instabilità e turbolenza“, il sito avverte che “tale perdurante e difficile fase di transizione che sta vivendo l’Egitto da diversi mesi, conferma l’impossibilita’ di escludere azioni ostili di stampo terroristico in tutto il Paese“. Un’eventualità di cui “ogni connazionale che si rechi in Egitto, anche nelle aree turistiche, deve essere pienamente consapevole anche alla luce dell’attentato a Taba che ha coinvolto turisti stranieri e delle minacce diffuse di recente da gruppi jihadisti“.

Peraltro il warning della Farnesina mette avvisa i turisti dell’aumento dei casi di microcriminalità, connesso al deterioramento della situazione economica del Paese, ma anche un incremento degli incidenti stradali, per evitare i quali raccomanda di affidarsi a guidatori esperti e consigliati da tour operator di comprovata serietà.

Credit: AGI

Il report completo del ministero degli Affari Esteri >> qui

Shares

7 pensieri riguardo “Egitto: la Farnesina avverte gli italiani, rischio attentati

  • 25/02/2014 in 22:34:27
    Permalink

    Dobbiamo partire domenica ma con un bambino non siamo sicuri..la eden non vuole cambiarci destinazione ….siamo disperati..ci rivolgeremo alla codacons

    • 25/02/2014 in 23:50:47
      Permalink

      Se andate in un resort, credo che dovreste tranquillizzarvi. Se andate in Egitto e non a Sharm, il Codacons vi può consigliare. Per il resto, contatti l’Unità di Crisi della Farnesina, se non vi danno notizie o non sono sufficientemente a disposizione, scriveteci. Buone vacanze e divertitevi (magari evitate le escursioni…)

  • 22/02/2014 in 18:29:05
    Permalink

    ho prenotato 8 gg a sharm a fine marzo 2014, cosa devo fare? c’e’ pericolo? grazie

    • 22/02/2014 in 23:05:03
      Permalink

      Verifichi con la Farnesina e raccolga informazioni sul sito http://www.viaggiaresicuri.it e il suo tour operator. Non crediamo ci siano pericoli, però eviti escursioni fuori area del resort, all’interno del quale le condizioni di sicurezza dovrebbero essere elevate.

  • 20/02/2014 in 10:39:08
    Permalink

    facendo una dicharazione con questi termini
    il cliente che va in vacanza in egitto/mar rosso HA PAURA,
    che non viene considerata nelle clausole di annullamento viaggio
    per cui uno che ha prenotato un mese fa e oggi vuol annullare per l’informazione di possibili attentati, ma non nella zona del Mar rosso, si trova a dover pagare l’intero viaggio perche’il tour operator non da possibilita’ di cambio o di annullamento apoggiandosi sullo scritto della Farnesina
    bella situazione di caos o per stare in tema, di guerra che lo stato italiano riesce a mettere
    tanto i problemi ce li dobbiamo risolvere sempre noi!!
    siate piu’ chiari e pensate alla gente

    • 20/02/2014 in 11:23:24
      Permalink

      Lorella, vorremmo suggerirle di rileggere l’articolo, in cui è evidenziato in grassetto che il warning della Farnesina riguarda le destinazioni diverse dai resorts o dei villaggi turistici sul Mar Rosso. Quindi, fossimo in lei, andremmo in vacanza con una certa tranquillità, mantenendo una vigile attenzione a non fare escursioni che non siano circondate da assetti di sicurezza sufficienti. Contatti eventualmente il servizio Viaggiare nel mondo per chiedere ulteriori informazioni. Cordialità e (nel caso) buon viaggio e buon divertimento. THP

    • 22/02/2014 in 08:58:58
      Permalink

      qui a Sharm è tutto tranquillo. Io vengo tutti gli inverni per 4-5 mesi in un appartamento in affitto e Le posso assicurare che la zona è molto controllata e protetta. Mi muovo liberamente con taxi e minibus ovviamente nella zona di Sharm, è chiaro che in questi giorni non andrei a fare escursioni a Santa Caterina o a Dahab però vado tranquillamente al mare o alla città vecchia ecc.. si tranquillizzi e buon viaggio

I commenti sono chiusi

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: