Verso Ginevra 2014. XchangE, l’auto a guida autonoma di Rinspeed e Regus che permette di lavorare in viaggio

20140301-speciale-ginevra-2014

Una nuova concept car a guida autonoma trasformerà l’auto in un ufficio totalmente connesso al mondo esterno: il tempo trascorso in viaggio non sarà più tempo inutilizzato lontano dall’ufficio o da casa. Questo perché la guida autonoma è destinata a diventare realtà nel prossimo futuro. Mentre le grandi case automobilistiche stanno mettendo gli ultimi ritocchi sulla tecnologia, la Rinspeed mette l’uomo al centro della vettura autonoma

20140220-XchangE-660x450

Al Salone di Ginevra 2014 Rinspeed presenterà al pubblico in anteprima mondiale il concept XchangE“, che mostra la direzione su cui si muove l’automobile del domani. “Finora quasi nessuno ha affrontato il tema della mobilità automatica dalla prospettiva del guidatore”, afferma Frank M. Rinderknecht, fondatore della factory elvetica, in realtà più di un costruttore di prototipi, diremmo un incubatore di idee. “Del resto – aggiunge il patron della Rinspeed – viaggiare senza guidatore non richiederà più di stare attenti alla strada, ma lascerà a chi guida la possibilità di impiegare il tempo in modo più significativo“. Si porrà dunque il quesito su cosa fare del tempo guadagnato?

Si potrà sicuramente riposare, trasformando l’auto in un treno autonomo più libero e non legato agli orari, un limite per chi usa l’auto per spostamenti di lavoro o di vacanza slegata a orari, programmi, per chi ama in genere la libertà di spostamento. Si potrà assistere a uno spettacolo in televisione o guardare un evento sportivo. Si potrà senza dubbio lavorare, da soli o in team.

Photogallery

Su questa riflessione nasce il progetto “XchangE“, sviluppato dal think tank elvetico con la collaborazione di Regus, il leader mondiale degli spazi di lavoro flessibili. Il coinvolgimento di Regus nel progetto della “XchangE” si integra in un progetto più ampio denominato Regus Express, finalizzato proprio a consentire alle persone di lavorare in modo più flessibile come ad esempio l’apertura di spazi di lavoro temporanei e business lounges nelle stazioni ferroviarie, nelle stazioni di servizio sulla rete stradale e autostradale e in altri nodi di trasporto, che diventano luogo di business administration.

Il design innovativo della XchangE“, auto 100 per cento elettrica sviluppata su base Tesla Model S, consente ai sedili anteriori di ruotare all’indietro, creando uno spazio di lavoro/sala riunioni mobile per quattro persone. Sistemi tecnologici di comunicazione e di infotainment installati sulla vettura – in collaborazione con Harman – consentono ai passeggeri di utilizzare un computer portatile o un tablet e di connettersi e di lavorare come dal proprio ufficio. Il risultato è uno spazio confortevole e riservato, che trasforma un ingorgo sulla strada per l’aeroporto in tempo produttivo. Ma anche di prendere un caffè, grazie alla dotazione di una macchinetta integrata da uno dei partner del progetto.

Video

La possibilità di poter lavorare in modo flessibile anche lontano dall’ufficio, in viaggio e anche a bordo di un’autovettura in movimento, consente a manager e professionisti di migliorare la produttività e di ottimizzare il proprio tempo. Questa considerazione viene confermata da una ricerca Regus condotta su oltre 20.000 persone nel mondo, dalla quale si rileva che il 75% degli uomini d’affari sostiene che il lavoro flessibile è in grado di aumentare la loro produttività.

“Regus è da tempo impegnata a sviluppare il futuro dei luoghi di lavoro“, ha dichiarato Andre Sharpe , Global Product e Business Development Director di Regus. “Questa vettura innovativa eliminerà le perdite di tempo nel traffico, trasformandolo in tempo produttivo. Le persone che trascorrono molto tempo in auto per lavoro, come ad esempio i funzionari commerciali, in un futuro non troppo lontano, potranno lavorare anziché dover guidare, utilizzando un’auto senza conducente, ha commentato centrando il nodo che renderà appetibile un’auto come XchangE.

Le automobili a guida autonoma non richiederanno al conducente di guardare la strada e di effettuare le manovre, saranno pertanto una opportunità per utilizzare al meglio il proprio tempo, ha dichiarato Frank M. Rinderknecht, fondatore e CEO di Rinspeed. che ha inquadrato la collaborazione con Regus in una prospettiva di cooperazione tra know how diversi e convergenti verso la qualità del lavoro e della vita di chi è costretto a spostarsi per lavorare. “ Regus con la sua esperienza nell’aiutare le persone a lavorare in modo flessibile e produttivo è il partner ideale per sviluppare questo nuovo concetto, ha commentato.

Rinspeed è un think tank e un laboratorio di ricerca sulla mobilità nel settore automotive che opera in Svizzera da oltre 36 anni.  Innovazione, visione e creazioni, sempre abbinate alle emozioni sono gli elementi fondamentali di una lunga lista di prodotti e soluzioni utilizzate ogni giorno dagli automobilisti di tutto il mondo. Concetti visionari sulla mobilità, innovazione, sostenibilità e un network globale di competenze condivise fanno parte del core business. 

Regus è il fornitore mondiale di soluzioni per ambienti di lavoro. Una rete composta da oltre 1.700 business centre, dislocati in 100 paesi, offre spazi di alta qualità, pratici e completamente attrezzati sia per pochi minuti che per più anni. Aziende come Google, Toshiba e GlaxoSmithKline hanno scelto Regus per lavorare in modo flessibile e assicurare maggiori possibilità di successo alle proprie attività.

La chiave per lavorare in modo flessibile è la praticità; per questo Regus sta aprendo centri ovunque i suoi 1,5 milioni di membri abbiano bisogno di supporto: centri cittadini, distretti suburbani, centri commerciali e outlet, stazioni ferroviarie, stazioni di servizio in autostrada e persino centri sociali. Regus è stata fondata a Bruxelles, in Belgio, nel 1989. La sua sede centrale è a Lussemburgo ed è quotata presso la Borsa di Londra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: