Risultato clamoroso negli Stati Uniti: l’obesità in bambini dimezzata in dieci anni

Il Centers for Disease Control and Prevention ha pubblicato sulla rivista Jama uno studio da cui si evince il positivo risultato conseguito grazie a politiche attive di educazione alimentare. Il commento della First Lady, Michelle Obama, madrina di “Let’s Move!”: “le abitudini più salutari stanno diventando la norma”. Restano fermi il tasso di obesità tra gli adolescenti e quello che riguarda gli adulti

20140228-michelleobama-let-move-660x398

New York – Negli Usa il tasso di obesità in età prescolare negli ultimi dieci anni è diminuito di quasi il 50 per cento. La scoperta, che gli stessi autori definiscono sorprendente, è riscontrata in uno studio del Cdc, il Centers for Disease Control and Prevention, pubblicato dalla rivista ‘Jama‘, The Journal of American Medical Association.

Secondo questo studio il tasso di obesità nei bambini fino a quattro anni è passato dal 14 all’8 per cento. Un risultato eccezionale che però è frutto di una precisa politica attiva di educazione alimentare per i bambini, predisposto soprattutto per i genitori.

Fra i motivi che hanno contribuito a conseguire questo importante risultato gli autori citano infatti la maggiore attenzione all’alimentazione a questa età degli operatori delle scuole materne e dei centri che si occupano di bambini, ma anche un maggiore ricorso all’allattamento al seno materno.

Secondo gli autori, “lo studio dimostra che almeno per questa fascia di età si possono raggiungere ottimi risultati nella lotta all’obesità“. Invece rimangono preoccupanti i dati per le fasce di età più adulte.  Il tasso di obesità tra gli adolescenti è “fermo al 17 per cento”, mentre tra gli adulti è “superiore al 33 per cento“.

Il direttore del CDC, Tom Frieden, ha voluto sottolineare in modo molto positivo i dati della ricerca. “Questo conferma che almeno per i bambini, possiamo invertire la rotta e iniziare a invertire l’epidemia di obesità“.

Nei programmi federali di rieducazione nutrizionale è impegnata da anni la First Lady, Michelle Obama, la quale ha commentato i dati rilevati dalla Cdc. “Sono emozionata del progresso che abbiamo fatto negli ultimi anni sui tassi di obesità tra i più giovani americani”, ha detto la moglie del presidente degli Stati Uniti. “Con la partecipazione dei bambini, dei genitori e delle comunità nell’iniziativa “Let’s Move!” negli ultimi quattro anni le abitudini più salutari stanno cominciando a diventare le nuova norma“, ha concluso.

Credit: AGI, Science Daily

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: