Un deficit di vitamina D può compromettere l’efficienza del sistema immunitario

Una ricerca condotta in Irlanda del Nord ha mostrato il legame tra carenza di Vitamina D e deficit immunitario

20140228-vitamina-D-660x371

Washington – Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, un deficit di vitamina D potrebbe compromettere la funzione immunitaria. La ricerca condotta da un team guidato da Mary Ward, con il colleghi della University of Ulster di Coleraine, Irlanda del Nord, ha mostrato che gli individui più anziani con deficit di vitamina D tendono ad avere una funzione immunitaria compromessa.

I dati, secondo i ricercatori, suggeriscono che la vitamina D potrebbe svolgere un ruolo nel mantenimento della salute del sistema immunitario, oltre che di quello scheletrico. Si tratta del primo studio che trova una connessione fra i livelli di vitamina D e i processi infiammativi in un campione significativo di individui anziani.

La ricerca ha coinvolto 957 adulti irlandesi di almeno 60 anni. I partecipanti con livelli di vitamina D più bassi avevano maggiori probabilità di avere biomarcatori di infiammazione nel sangue, legati a malattie cardiovascolari o a condizioni come artrite reumatoide o sclerosi multipla.

Credit: AGI

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: