Tragedia in Calabria, trovata la donna in fuga da sabato: ucciso il figlio con forbice, poi tentato suicidio

Epilogo tragico della fuga di Daniela Falcone, la quarantreenne di Rovito (Cosenza) che era scomparsa sabato con il figlio di 11 anni. Dopo aver ucciso il figlio, ha tentato il suicidio. Trovata dalla Polizia, è in condizioni disperate all’ospedale di Cosenza

Daniela Falcone (foto AGI)

Cosenza – Finisce in tragedia la fuga di Daniela Falcone, 43 anni, di Rovito (Cosenza), che aveva fatto perdere le sue tracce sabato portando via con sé il figlio di 11 anni, appena uscito da scuola. La donna è stata trovata nella zona della Crocetta, sulla strada statale 107 Silana-Crotonese, da una pattuglia della Polizia.

Il figlio, Carmine De Santis, è stato rinvenuto morto, ucciso da una profonda ferita alla gola, forse inferta con una forbice. La donna ha tentato il suicidio, ma è stata trovata ancora viva ed è stata portata all’ospedale di Cosenza in condizioni disperate.

Secondo la ricostruzione dei congiunti, la donna era passata a prendere il figlio da scuola prima dell’orario di uscita, quindi si era allontanata con il bambino in auto. L’allarme è scattato quando il padre è andato a prendere regolarmente il figlio a scuola, scoprendo che fosse uscito prima.

Credit: AGI

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: