Quando l’Italia vince: il whisky canadese diventa un po’ italiano. Campari acquisisce Forty Creek

Il 100 per cento dell’azienda canadese va a rafforzare il settore whisky del Gruppo Campari, che ha 4000 dipendenti e esporta in tutto il mondo. Aperol, Campari, Cinzano, Glen Grant, SKYY Vodka e Wild Turkey i brand più noti del gruppo italiano

20140312-campari-acquista-forty-creek-660x671

Milano – Campari ha acquisito il 100 per di Forty Creek, azienda indipendente canadese attiva nel campo della distillazione di whisky, per 185,6 milioni di dollari canadesi, pari a 120,5 milioni di euro. Lo ha annunciato una nota, che definisce Forty Creek “il brand con il tasso di crescita più elevato in Canada nell’importante segmento del whisky canadese e con un buon posizionamento negli Stati Uniti“.

Grazie a questo accordo, Campari incrementa ulteriormente il proprio portafoglio premium, a vantaggio di un ulteriore miglioramento del mix di prodotto e beneficiando del revival in atto nella categoria dei brown spirit, con particolare riferimento al mercato degli Stati Uniti“, sottolinea l’azienda milanese.

L’operazione rappresenta oggi una tappa fondamentale sia per me che per l’intero team di Forty Creek“, ha dichiarato John Hall, fondatore e whisky maker di FCD. “Ritengo che questa opportunità supporterà ulteriormente la vision di Forty Creek quale produttore canadese di spirit contraddistinti da unicità, elevata qualità e artigianalità. Campari – ha aggiunto Hall – ha la forza di portare Forty Creek whisky a un livello superiore di crescita, realizzando in tal modo il mio sogno di poter offrire Forty Creek ai consumatori di  tutto il mondo. Sono molto entusiasta di poter continuare a occuparmi della produzione di whisky presso la distilleria Forty Creek – conclude il fondatore di Forty Creek – perseguendo la mia passione nello sviluppo di nuove espressioni di Forty Creek whisky“.

John Hall resterà Chairman dell’azienda e whisky maker di Forty Creek Distillery.  Nel corso degli anni, grazie allo sviluppo di un prodotto artigianale, all’introduzione di nuove espressioni e alla valorizzazione della versatilità del brand, John Hall ha portato Forty Creek a essere uno dei whisky di maggiore successo nel Nord America. Di conseguenza, è riuscito ad attirare nuovi consumatori verso i brown spirit in cerca di un gusto più ricco, portando un rinnovato interesse per il whisky canadese, oggi una delle categorie più interessanti del Nord America.

Inoltre, a seguito dell’acquisizione, tutte le strutture e i processi rimarranno invariati in Canada. Pertanto, il business acquisito conserverà il proprio modello di successo in tale mercato, traendo beneficio dal supporto dell’organizzazione Campari sia nel mercato canadese che negli altri mercati.

L’acquisizione riguarda l’intero portafoglio di FDC, inclusi il magazzino, le distillerie e le strutture produttive, e un hospitality center situato a Grimsby, in Ontario (Canada). FCD comprende un portafoglio di whisky, vodka, brandy, rum e liquori, e ha come principale brand Forty Creek whisky. La gamma Forty Creek include Barrel Select, Copper Pot Reserve, Forty Creek Cream Whisky e offre edizioni limitate di fascia alta, quali Forty Creek Confederation Oak, Double Barrel e un’edizione limitata John K. Hall Reserve.

Forty Creek ha ricevuto per tre anni il premio come Campione dell’anno ai Canadian Whisky Awards (2010-12) e ha ottenuto recentemente cinque medaglie d’oro come Best Testing Whisky al Beverage Testing Institute di Chicago (2014). FCD si sviluppa su una struttura integrata che produce e vende spirit e offre servizi di miscelazione e imbottigliamento.

Con l’acquisizione di Forty Creek whisky, Campari è ben posizionata per continuare a sviluppare il portafoglio acquisito nei mercati chiave per la marca (Canada e Stati Uniti) e in nuovi mercati a livello internazionale, sviluppando con successo i valori di elevata qualità, artigianalità e di elevato posizionamento di prezzo che contraddistinguono il brand, e sfruttando il trend positivo della categoria del whisky canadese, con particolare riferimento alla fascia premium. Questa operazione rappresenta quindi un ampliamento ad alto valore aggiunto e complementare all’offerta esistente di spirit premium e super-premium del Gruppo.

Forty Creek è stata fondata nel 1992 e in pochi anni ha raggiunto livelli di qualità assolutamente al top dei concorrenti, rilanciando il whisky canadese sui mercati nordamericani, iniziando con due prodotti, Forty Creek Barrel Select and Forty Creek Three Grain. La distilleria è a Grimsby, in Ontario.

Il Gruppo Campari è uno dei maggiori player a livello globale nel settore del beverage, presente in oltre 190 paesi del mondo, con una posizione di primo piano in Europa e nelle Americhe. Fondato nel 1860, Campari è il sesto gruppo industriale d’Italia nell’industria degli spirit di marca.

Nel portafoglio dell’azienda milanese ci sono oltre 50 marchi, dal core business degli spirit a wine e soft drink. I marchi riconosciuti a livello internazionale includono Aperol, Appleton, Campari, Cinzano, Glen Grant, SKYY Vodka e Wild Turkey. Con sede principale in Italia, a Sesto San Giovanni, Campari ha 15 insediamenti produttivi nel mondo, quattro vinicole in tutto il mondo e una rete distributiva propria in 16 paesi.

Il Gruppo Camapri ha oltre 4.000 collaboratori nei diversi impianti in giro per il mondo. La capogruppo “Davide Campari – Milano S.p.A.” è quotata sul Mercato Telematico di Borsa Italiana dal 2001.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: