Lewis Hamilton pole in Australia, ma che canguro Daniel Ricciardo!

Il siculo-australiano debutta alla grande in “prima squadra” e partirà in prima fila nel gran premio di gara. Delusione n Ferrari, ma vale il monito di Montezemolo: mai deprimersi, mai esaltarsi. Ottimo debutto di Magnussen in MacLaren. Tori Rossi in Top Ten, con il debuttante Kvyat ottavo e Vergne sesto. Le due Williams deludono un po’, ma domani – con la pioggia data certa – è un altro giorno e si vedrà…

20140315-F1-ev1-gp-aus-rosberg-quali-ham-pole-660x440

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position del Gran Premio d’Australia e si candida ad aprire con una vittoria il campionato 2014 con una Stella di Stoccarda in vetta. Ma dovrà vedersela subito con uno strabiliante Daniel Ricciardo, al quale ha soffiato la pole al photofinish. Il siculo-australiano ha debuttato come meglio non avrebbe potuto in “prima squadra” Red Bull, mettendo in ombra il tetratitolato compagno di squadra Sebastian Vettel, clamorosamente fuori dalla Top Ten e sembrato in grande difficoltà con una recalcitrante “Susie” (così ha chiamato la monoposto di quest’anno).

Anche la seconda fila in qualche modo sorprende, con Nico Rosberg terzo, ma soprattutto con il quarto posto conquistato dal debuttante in F1 Kevin Magnussen, che ha impressionato per la velocità di adattamento a un ambiente in cui occorre avere un pelo sullo stomaco da orso marsicano.

Fernando Alonso, con il quinto posto in griglia, salva l’onore della Ferrari, ma la delusione è grande vista la contemporanea esclusione dalla Top Ten di Kimi Räikkönen, a muro nel finale della Q2, tradito da una chiazza d’acqua, ma forse ancor di più distratto dal rientrante Perez da una “scampagnata” a bordo pista. Non ne faremmo una tragedia: vale il “paradigma Montezemolo”, mai esaltarsi, mai deprimersi. Al sesto posto una sorpresa, con la prima delle Toro Rosso motorizzate Renault, seguito da Nico Hülkenberg su Force India-Mercedes e dal compagno di squadra Daniil Kvyat, per il quale vale il giudizio formulato per Magnussen e, in qualche modo, anche per Ricciardo.

20140315-F1-ev1-gp-aus-rosberg-quali-podium-660x440

Le due Williams di Felipe Massa e di Valtteri Bottas chiudono le prime cinque file, deludendo un po’ le attese, ma candidandosi domani a essere protagoniste della gara. Bottas dovrà arretrare di cinque posizioni, per la sostituzione del cambio, così come Gutierrez.

In Q2, eliminati Button, Räikkönen, Vettel, Sutil, Kobayashi e Peres, con Rosberg al top di eliminatoria, davanti a Ricciardo, Alonso, Hamilton, Magnussen, Hülkenberg, Vergne, Bottas, Massa e Kvyat.

Al termine della Q1 venivano eliminati Chilton e Bianchi (Marussia), Gutierrez (Sauber), Ericsson (Caterham), Grosjean e Maldonado (entrambi su Lotus). Al top di eliminatoria due debuttanti, Ricciardo e Magnussen, che precedevano Massa, Alonso, Button, Hamilton, Vettel, Räikkönen, Rosberg, Vergne, Sutil, Kyyat, Hülkenberg, Peres e Kobayaschi, che passavano in Q2.

La pioggia è data per molto probabile per la gara di domani (dalle 7, ora italiana, su Sky F1 HD), ma con una situazione di variabilità che amplierà l’incertezza. Dalle qualifiche la Ferrari esce con le ossa rotte: l’unico motore Ferrari in Top Ten è quello di Alonso. Al contrario, Ricciardo mantiene alte le possibilità della Renault, insieme ai “cugini” Vergne e Kvyat, candidati al “miracolo”: possibile in una situazione come l’attuale, con l’affidabilità in dubbio per tutti.

Maglia nera per Sebastian Vettel, autore di un gesto di stizza non compatibile con un quattro volte campione del mondo. Per usare termini da bar dello sport, è facile fare i “fighi” con la migliore monoposto del lotto, un po’ più difficile remare e trascinare la barca in condizioni di difficoltà. Questo è un anno importante per Vettel, chiamato a dimostrare di saper affrontare una situazione inedita. In fondo, il suo nervosismo è segno che per maturare occorre soffrire.

Ultimo aggiornamento 15 Marzo 2014, ore 15.43 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

2014 FORMULA 1 ROLEX AUSTRALIAN GRAND PRIX – QUALIFICHE

20140315-F1-GP-AUSTRALIA-QUALI-660x652-neutralseparatore_2014

L’analisi del circuito di Melbourne dal punto di vista delle gomme

2014_F1_EVENT-01_GP_AUSTRALIA_oriz

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: