La Corte Costituzionale tedesca boccia i ricorsi contro il fondo salva-stati Ue

Il Meccanismo europeo di stabilità è stato dichiarato legittimo dalla Corte costituzionale di Berlino. Era stato impugnato da circa 37mila cittadini privati riuniti nella piattaforma “Più democrazia” e da alcuni deputati di Csu e Linke

20140318-corte-di-karlsruhe-660x440
Karlsruhe – La Corte costituzionale tedesca ha rigettato i diversi ricorsi presentati contro il fondo salva-stati Esm (Meccanismo europeo di stabilità).

I ricorsi sono in parte illegali e per la restante parte infondati”, ha spiegato il presidente della Corte, Andreas Vosskuhle, commentando il verdetto. I ricorsi erano stati presentati, tra gli altri, dal deputato della Csu Peter Gauweiler, dai deputati della Linke (la Sinistra) e da circa 37mila cittadini privati riuniti nella piattaforma “Più democrazia”.

Secondo i ricorrenti i fondi di salvataggio e il Fiscal Compact avrebbero violato le competenze del Parlamento tedesco. Nella sentenza preliminare del settembre 2012 la Corte Costituzionale Federale tedesca aveva fissato a 190miliardi il tetto del contributo della Germania.

(Credit: Adnkronos/Dpa)

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: