‘Porn studies’, pubblicata la prima rivista scientifica sulla pornografia

Feona Attwood, docente di area sessuale nella cultura contemporanea del Media Department alla Middlesex University, e Clarissa Smith, docente di culture sessuali presso la facoltà di arte, design e media alla University of Sunderland, sono le due co-direttrici della prima rivista scientifica al mondo con al centro dell’analisi il sesso, la sessualità mediatica e le culture sessuali, pubblicata da Routledge

20140325-porn-studies-660x369

Londra – Si chiama ‘Porn Studies‘ ed è la prima rivista scientifica sul mondo della pornografia. Il trimestrale si occuperà di tematiche come pornografia e rappresentazione sessuale, affrontando il significato del materiale sessualmente esplicito nella cultura contemporanea.

La rivista verrà pubblicata da Routledge e sarà curata dagli scienziati britannici Feona Attwood e Clarissa Smith.

Il porno sta diventando ua parte importante della vita di un numero crescente persone, anche se non si sa ancora cosa significa, realmente, per queste persone” hanno spiegato. ”Il porno è prodotto e distribuito ormai ampiamente, ma gran parte delle discussioni sui cambiamenti a cui è andato incontro questo mondo nell’era moderna è ancora basato su congetture“.

Le aree di studio della rivista comprenderanno ”la dimensione economica delle produzioni pornografiche, le connessioni tra questi film e il cinema mainstream, le dimensioni delle star del porno, le intersezioni tra i media sessualmente espliciti e gli attuali costumi sociali e politici“.

La rivista è pubblicata con periodicità trimestrale. Nel primo numero 2014, in particolare un articolo sul “valore del porno femminista organico“.

(Credit: AGI)

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: