Un post ti salva la vita. Annuncia suicidio su un social network e viene salvata da un’altra utente

La Polizia Postale di Roma è stata avvisata da un’utente dello stesso social network, che aveva letto il messaggio sul profilo di un suo amico. Localizzata l’utilizzatrice del profilo, hanno informato i colleghi della questura di Modena, che si sono fiondati a casa della donna, trovandola…
2623488-polposta-660x374

Roma – Poi dice che i social network non servono a niente…  Nella notte tra lunedì e martedì, poco dopo le 2, l’utente di un noto social network residente a Roma aveva letto l’annuncio del suicidio di una donna nel “diario” di una sua conoscenza.Valutata come realistica l’affermazione, ha dato l’allarme.

Così ha deciso di chiamare la Polizia Postale, i cui agenti del Compartimento di Roma hanno accertato subito anzitutto che la donna affermasse il vero, poi hanno verificato l’attendibilità del post. Probabilmente hanno anche provato a chiamare al telefono la donna che aveva annunciato l’intenzione di porre termine alla sua esistenza.

A un certo punto, analizzata la situazione, hanno contattato un parente della donna e hanno informato la Centrale Operativa della Questura di Modena, che ha inviato sul luogo segnalato i poliziotti, accompagnati dagli operatori del 118.

Raggiunta l’abitazione della donna, hanno forzato la porta, rinvenendola con i polsi tagliati e sanguinanti, ma ancora viva. Dopo i primi soccorsi avvenuti in loco, è stata trasportata nella più vicina struttura ospedaliera. Da una prima ricostruzione effettuata dalla Polizia di Stato, all’origine del gesto ci sarebbero motivi sentimentali.

(Credit: Adnkronos)

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: