Hamilton risale in cattedra a Spa: miglior tempo nelle ultime libere. Vettel e Raikkonen inseguono le Mercedes

Nella prima parte del turno Red Bull in grande spolvero, poi la Mercedes affina il compromesso puntando sulla velocità. Williams risale, Force India consolida. Alonso penalizzato da problemi alla power unit e salta la sessione. Kvyat e la Red Bull multate per unsafe release ieri

20150822-f1-ev11-gp-bel-fp3-ham-leads



Francorchamps – Ancora nel segno della Mercedes l’ultimo turno di libere del Gran Premio del Belgio sul circuito di Spa-Francorchamps con Lewis Hamilton più veloce del compagno di squadra Nico Rosberg di mezzo secondo, al termine dei canonici ultimi 60 minuti decisivi per individuare l’assetto da usare in qualifica e in gara.

Il campione del mondo di F1 carica ha staccato il tempo di 1’48”984, unico sotto il limite del minuto e 49”, con un margine di 0,498 secondi del rivale, che nelle due sessioni di ieri era stato il più veloce, pur incappando nella prima sessione in noie al propulsore e nella seconda nello scoppio della gomma posteriore destra (e poi anche sinistra) all’imbocco di Blanchimont, uno dei punti più veloci della pista, in un tratto in piena accelerazione dopo Stavelot e la Paul Frere.

La Ferrari, ieri sembrata attendista, ha mostrato di potersi avvicinare alle due Frecce d’Argento, conquistando la seconda fila virtuale con Sebastian Vettel e Kimi Räikkönen. In risalita anche le due Force India, piazzatesi al 5° e all’8° posto con Sergio Perez e Nico Hülkenberg, che si sono messe in mezzo le due Red Bull di Ricciardo e Kvyat, in testa alla classifica per due terzi della sessione, anche per la simulazione di qualifica provata in anticipo su tutti. Così come Verstappen, sulla Toro Rosso, che però dovrà scontare la penalità di 10 posizioni in griglia a causa della sostituzione del motore.

Le due squadre di ‘bibitari’ hanno così potuto dedicarsi al setup in condizioni di gara, recuperando il lavoro perso a causa delle due sospensioni di ieri a causa dell’incidente di Rosberg ed Ericsson nel turno pomeridiano.

A chiudere la Top10 del terzo turno di libere le due Williams di Bottas e Massa, tiratisi fuori dal girone infernale delle retrovie in cui si erano cacciati ieri.

Primo del lotto di inseguitori è Carlos Sainz Jr, sulla prima Toro Rosso, che precede Maldonado (Lotus), il compagno di squadra Verstappen, le due Sauber di Nasr ed Ericsson, Grosjean, Button, Stevens e Mehri.
Senza tempo Fernando Alonso, causa problemi alla power unit, ma per la McLaren la via crucis prevede per Spa la penalità record di 30 posizioni per lo spagnolo e di 25 per il pilota britannico, causa sostituzione di tutto il sostituibile sulla power unit. Con la modifica recente del regolamento, oltre alla partenza dal fondo griglia non si andrà, ma l’assurdità delle regole è che non si possa provare al di fuori dai week-end di gara e dei due appuntamenti fissi intrastagionali.
A proposito dell’incidente occorso ieri a Rosberg, la Pirelli ha reso noto di aver effettuato analisi sui resti delle gomme, da cui si evince che non ci sia stato alcun cedimento strutturale, individuando la causa dell’esplosione in un agente esterno che avrebbe provocato il cedimento della copertura.
Infine, la Red Bull e Daniil Kvyat sono stati multati di 10mila dollari per unsafe release durante il turno di libere di ieri pomeriggio.

Per le qualifiche (dalle 14) sembra che Mercedes e Ferrari abbiano compiuto scelte opposte: le Frecce d’Argento puntano sulla parte più veloce del circuito (secondo settore), le Rosse di Maranello sulla parte più guidata in funzione gara (e imprevisti). La pole non è in discussione, ma mettere pressione sugli avversari può rivelarsi una mossa decisiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


Save the Children Italia Onlus
20150821-belgian-flag-40x262015 FORMULA 1 SHELL BELGIAN GRAND PRIX – LIBERE 3

20150822-f1-ev11-gp-bel-fp3-ham-leads-timesheet


20150821-belgian_gp_track



Primati

In prova: Jarno Trulli (2009), Toyota TF109, 1’44’’503 a 241,279 km/h di media

In gara: Sebastian Vettel (2009), Red Bull RB5-Renault, 1’47’’263 a 235,070 km/h di media

Sulla distanza: Kimi Raikkonen (2007), Ferrari F2007, 1h20’39’’066 a 229,174 km/h di media

DRS: Doppio settore DRS a Spa-Francorchamps tra le Curve 19 e 1 e tra la curva 4 e 5. Il primo tratto di DRS ha il punto di rilevazione del distacco (Detection Point) 240 metri prima della Curva 2 e il punto di attivazione (Activation Point) 310 metri dopo la Curva 4. Il secondo tratto di DRS ha il punto di rilevazione del distacco 160 metri prima della Curva 18 e il punto di attivazione (Activation Point) collocato 30 metri dopo la Curva 19 (poco prima del traguardo).


Timing ufficiale

Venerdì 21 Agosto 2015
10:00 – 11:30 Prove libere 1: diretta su Sky Sport F1 (207) – differita su RaiSport 1 14.30
14:00 – 15:30 Prove libere 2: diretta su Sky Sport F1 (207)differita su RaiSport 1 18.30

Sabato 22 Agosto 2015
11:00 – 12:00 Prove libere 3: diretta su Sky Sport F1 (207)differita RaiSport 1 15.30
14:00 – 15:00 (STIMA) Qualifiche: diretta su Sky Sport F1 (207) – differita Rai2 18.15

Domenica 23 Agosto 2015
14:00 – 16:00 (STIMA) Gara: diretta su Sky Sport F1 (207)differita Rai 2 21.10


11-Belgian-Preview-1k-IT


Save the Children Italia Onlus

John Horsemoon

Sono uno pseudonimo e seguo sempre il mio dominus, del quale ho tutti i pregi e i difetti. Sportivo e non tifoso, pilota praticante(si fa per dire...), sempre osservante del codice: i maligni e i detrattori sostengono che sono un “dissidente” sui limiti di velocità. Una volta lo ero, oggi non più. Correre in gara dà sensazioni meravigliose, farlo su strada aperta alla circolazione è al contrario una plateale testimonianza di imbecillità. Sul “mio” giornale scrivo di sport in generale, di automobilismo e di motorsport, ma in fondo continuo a giocare anche io con le macchinine come un bambino.

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: