Il ‘terzo fuoco’ e i fasti della porcellana temi centrali del XLVIII Convivium

L’appuntamento mensile dell’associazione ciociara ospiterà questa sera Irene Quaranta, rinomata creatrice e pittrice su porcellana, di recente avvicinatasi alla tecnica ‘raku’ di matrice nipponica

Frosinone – L’arte, in una delle sue forme più raffinate, torna protagonista a Convivium, l’appuntamento mensile dell’omonima associazione ciociara che questa sera ospiterà Irene Quaranta, maestra della creazione e pittura su porcellana.

Irene Quaranta (foto dal profilo Facebook dell'artista)
Irene Quaranta (foto dal profilo Facebook dell’artista)

I Convivianti si ritroveranno questa sera dalle 19.30 presso le sale dell’Hotel Bassetto di Ferentino per il 48° evento, organizzato con il fine di coniugare cultura tout court, questa volta tra arte e cucina. Prima di gustare e condividere le prelibatezze della cucina locale, i partecipanti alla serata potranno infatti godere di un excursus tra disegni e decorazioni realizzati dall’artista romana, capace di dare a questo antico e prezioso materiale contenti artistici di pregio.

La serata ha infatti per titolo “Il terzo fuoco: i fasti della porcellana” e vedrà una ricca esposizione di prodotti realizzati – dall’impasto, alla cottura fino alle decorazioni – dalla stessa Irene Quaranta.

Con il termine terzo fuoco si intende, in ceramica, la terza cottura applicata a un oggetto che ha già subito due fasi di cottura, per aggiungere le decorazioni attraverso molteplici tecniche.

Per Irene Quaranta la passione per la porcellana è stata una passione sbocciata quasi per caso, frequentando  lo studio dell’insegnante Cristina La Rocca e oggi coltivata attraverso una continua ricerca con le insegnanti Laura Fallocco e Sonia Nardocci presso lo studio “Artes” di Roma.

L’artista romana ha partecipato a esposizioni collettive e nel 2014 al concorso 20151212-irene-quaranta-la-ciociarainternazionale indetto dall’artista Paola Cenciarelli, presso l’Aranciera di San Sisto alle Terme di Caracalla; e la sua tecnica è sempre aggiornata con stage di approfondimento presso artisti di fama internazionale, come quello più recente svolto con Patrizia Arvieri presso lo studio “L’arte perfetta”di Roma.

Ceramista qualificata, Quaranta di recente approfondito la realizzazione delle ceramiche ‘Raku’, una tecnica di origine giapponese, nata nell’ambito dello spirito zen, che si ripromette di esaltare l’armonia delle piccole cose e la bellezza nella semplicità e naturalezza delle forme.

Un tema coerente con le attività culturali dell’associazione di Frosinone e con lo spirito natalizio che ha spinto Convivium ad anticipare di una settimana il consueto appuntamento calendarizzato per il terzo sabato di ogni mese. Occasione per formulare i migliori auguri di buon Natale e buona anno nuovo, soprattutto con lo spirito giusto per un momento storico controverso, in cui la paura del domani interroga tutti in modo costante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


Save the Children Italia Onlus

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: