Siria, eliminato Zahran Alloush, comandante di Jaysh al-Islam

Il capo del movimento islamista anti-Assad ucciso in un raid insieme ad altri dirigenti del movimento terrorista sostenuto dall’Arabia Saudita. Nominato il successore: Essam al-Buwaydhani, noto come Abu Hammam

Damasco – Ucciso in un raid Zahran Alloush, comandante dell’Esercito dell’Islam – Jaysh al-Islam – eliminato insieme a diversi altri dirigenti del gruppo sostenuto dall’Arabia Saudita. Il blitz è avvenuto a Ghouta, alla periferia di Damasco.

Pronta la risposta del movimento islamista: al suo posto è stato nominato Essam al-Buwaydhani, noto anche come Abu Hammam. Le forze siriane hanno rivendicato l’attacco aereo, in un comunicato diffuso dall’agenzia ufficiale Sana.

Tuttavia, secondo il controverso Osservatorio Siriano per i Diritti Umani con sede a Londra l’operazione aerea è stata condotta dall’aviazione russa.

L’Esercito dell’Islam ha dato notizia della successione ad Alloush, rinnovando il suo impegno sui due fronti contro l’ISIS e contro Assad. “Andiamo avanti sulla nostra strada, senza cambiamenti o ripensamenti”, ha detto un portavoce in un video diffuso sul web.

L’Esercito dell’Islam, che controlla la periferia di Ghouta a est di Damasco e viene considerato come uno dei gruppi più influenti dell’opposizione armata ad Assad, aveva preso parte alla riunione delle opposizioni in Arabia saudita a inizio mese per definire la composizione della delegazione ai negoziati con il governo previsti a fine gennaio a Ginevra. Alloush era considerato uno dei leader dei gruppi ribelli più influenti.

(Credit: Adnkronos)

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.


Save the Children Italia Onlus

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: