Il volo AFL 150 da Mosca è atterrato all’Avana, ma l’equipaggio conferma: Edward Snowden non era a bordo!

Il Washington Post lancia l’allarme: l’aereo di solito segue la rotta artica per raggiungere Cuba, ma questa volta ha affrontato la inusuale via aerea atlantica, sorvolando l’Europa centrale. Il mistero si risolverà mezz’ora dopo la mezzanotte in Italia

20130711-VQ-BEE_aeroflot_780x380

Sul Washington Post si legge che l’aereo decollato dall’aeroporto di Sheremetyevo e diretto all’Avana non ha seguito il percorso consueto. Molti voli transatlantici, si precisa però, hanno modificato la rotta a causa delle turbolenze

Washington – Il Washington Post ha lanciato il sospetto che Edward Snowden possa essere in volo per Cuba, su volo Aeroflot AFL 150. Alle 14:13 di Mosca, ha scritto il quotidiano della capitale statunitense, tradizionalmente vicino all’intelligence – il volo Aeroflot che quattro volte a settimana parte dall’aeroporto di Sheremetyevo per quello dell’Avana, a Cuba, è decollato come al solito. Ma questa volta è avvenuto qualcosa di strano: l’aereo non ha seguito la consueta rotta artica, che sorvola prima la Scandinavia, poi Islanda e Groenlandia, prima di virare per Canada e Stati Uniti.

Questa volta l’Airbus 330 targato VQ-BBE dell’Aeroflot (nella foto di apertura) è passato per l’Europa centrale, attraversando Bielorussia, Polonia, Germania e poi Francia. Per questa variazione è scattato il warning sui sospetti che a bordo del velivolo ci possa essere Edward Snowden, l’agente dell’Nsa che ha svenduto i segreti dell’agenzia di spionaggio elettronico statunitense a qualche potenza straniera, ancora non identificata. Si ritiene che Cuba possa essere una tappa intermedia per raggiungere il Venezuela, la Bolivia o il Nicaragua, i tre Paesi che hanno offerto asilo a Snowden.

Tuttavia il Washington Post ha precisato che oggi molti transatlantici stanno modificando le rotte, a causa di turbolenze in atto sulla rotta artica.

Se Snowden si trovasse su quell’aereo, si aprirebbe una fase difficile dei rapporti tra Stati Uniti e alcuni Paesi – come Polonia, Germania e Francia – sul cui spazio aereo il volo dell’Aeroflot da Mosca è passato. Il mistero sarà comunque svelato al momento dell’atterraggio, previsto per la mezzanotte e mezzo, ora di Roma.

Da parte sua il ministro degli Esteri del Venezuela, Elias Jaua, ha affermato di non essere a conoscenza della eventualità che Snowden possa essere partito dalla Russia: “Non ne sono a conoscenza” ha affermato Jaua, il quale però non ha risposto sull’eventualità che il traditore dell’NSA possa trovare asilo nel suo Paese, ma ha solo dichiarato che “il Venezuela si limiterà a rispettare il diritto internazionale di asilo, a prescindere dalle pressioni, dalle minacce e dalle conseguenze“.

Il volo AFL 150 ha iniziato la manovra di avvicinamento all’aeroporto de l’Avana, a Cuba, dove atterrerà alle ore 22.35 UTC, le 00.35 in Italia. Solo allora si potrà capire di più, ossia se l’ex agente della NSA si trova a bordo di quel volo, magari per raggiungere il Venezuela.

L’Airbus 330 dell’Aeroflot proveniente da Mosca è atterrato con qualche minuto di anticipo all’aeroporto della capitale bubana, Avana. Al momento non è ancora escluso che l’ex agente della CIA e dell’NSA si trovasse  sull’aereo. In tal caso è probabile sia stato preso in consegna dagli agenti della sicurezza cubana, per  scortarlo alla  zona transiti, dove potrebbe imarcarsi per il primo volo per Caracas, capitale del Venezuela, il Paese in cui dovrebbe trovare asilo definitivo.

Da pochi minuti si è avuta la conferma: Edward Snowden non era a bordo del volo AFL 150 dell’Aeroflot. La caccia continua…

Edward Snowden è sul volo AFL 150 in atterraggio all'Avana? Fra meno di un0ora il mistero potrebbe essere risolto.
Edward Snowden è sul volo AFL 150 in atterraggio all’Avana? Fra meno di un0ora il mistero potrebbe essere risolto.
La rotta del volo Aeroflot AFL150 da Mosca a l'Avana, su cui si sospetta possa esserci Edward Snowden (mappa tracciata alle 21.33 ora di Roma)
La rotta del volo Aeroflot AFL150 da Mosca a l’Avana, su cui si sospetta possa esserci Edward Snowden (mappa delle 21.33, ora di Roma)

 Ultimo aggiornamento 12 Luglio 2013, ore 01.26 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

@horsemoonpost

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: