Celtic Glasgow, Georgios Samaras ha fatto l’assist più spettacolare e commovente alla fine della partita: a Jay…

Neil Lennon, allenatore della squadra campione scozzese 2013-2014 e il calciatore greco, che dopo sei anni lascia la squadra con la vittoria, sono stati co-protagonisti di un gesto di grande affetto, che rende visibile la bellezza dello sport e che ci fa riconciliare con il calcio…

20140513-Jay-Georgios-660x371

Al Celtic Park di Glasgow l’azione più emozionante non è accaduta durante i regolamentari minuti di gioco, ma fuori dalla competizione sportiva. Si direbbe come epilogo di un turbinio di sentimenti. È successo infatti che durante le celebrazioni della vittoria del campionato scozzese, l’allenatore del Celtic Glasgow abbia donato al più meritevole spettatore in campo la sua medaglia della SPFL, Scottish Premier Football League, Jay, un bimbo affetto dalla sindrome di Down.

Tra la commozione dei 60 mila spettatori e quella del più commosso di tutti, il papà di Jay, è scattata l’azione “offensiva” di Georgios Samaras, l’assist più spettacolare, quanto commovente. Il giocatore greco, capitano della squadra, che a fine campionato lascerà dopo sei anni infatti si è avvicinato a bordo campo – senza reti di contenimento – ha preso Jay e se l’è portato a fare il giro d’onore commuovendo tutto lo stadio e tutti quelli che guardano queste immagini.

Immagini – vale la pena di dirlo con chiarezza – che riconciliano con il calcio e che fanno riflettere, dopo quelle violentissime viste nei giorni scorsi.

Grazie Neil, grazie Georgios e un bacione giunga a Jay e a tutti i Jay del mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un pensiero riguardo “Celtic Glasgow, Georgios Samaras ha fatto l’assist più spettacolare e commovente alla fine della partita: a Jay…

  • 13/05/2014 in 15:48:41
    Permalink

    Grazie, ci avete dato una lezione su cosa davvero sia il calcio e la passione che accompagna questo sport !!!

I commenti sono chiusi