Pyongyang minaccia una “rappresaglia” contro l’Unhcr: alla mozione dell’Onu rispondiamo con un test nucleare

La minaccia costituisce la risposta alla mozione dell’Unhcr al Consiglio di Sicurezza dell’Onu di deferire il Paese alla Corte Penale

Leggi il seguito

L’UNHCR ha chiesto al Consiglio di Sicurezza ONU di processare la Corea del Nord per crimini contro l’Umanità

La Commissione delle Nazioni Unite per i Diritti Umani (Unhrc) ha approvato una  ha passato una mozione con cui si chiede

Leggi il seguito

Pyongyang, iniziato il count-down per la fine del comunismo? “Cedimenti” al capitalismo, aperte le prime imprese private

Le compagnie opererebbero con il tacito consenso delle autorità, cui pagherebbero tangenti. I privati riconoscerebbero salari 100 volte più alti

Leggi il seguito

Alta tensione tra le due Coree. Seul accusa Pyongyang: sparati 500 colpi, 100 caduti in Corea del Sud

Nel corso di un’esercitazione, i nord-coreani avrebbero sparato anche verso il territorio sud-coreano. L’esercito di Seul avrebbe risposto al fuoco. Allarme generale nell’isola di Baengnyeong: ordinato agli abitanti di raggiungere i rifugi sotterranei

Leggi il seguito

Dall’ONU accuse di atrocità alla Corea del Nord: nei lager di Stato violenze anche contro neonati

La Commissione varata dalle Nazioni Unite ha raccolto le testimonianze dei sopravvissuti ai gulag del regime dei Kim. Neonati affogati, invasioni di parassiti ed esecuzioni pubbliche per i “colpevoli” di crimini politici o sociali. Pyongyang rigetta le accuse

Leggi il seguito

Follie dalla Corea del Nord: Kim Jong-un fa fucilare in piazza la sua ex fidanzata, Hyon Song-wol

Lo scorso 8 agosto il dittatore era in platea ad applaudire l’ex fidanzata, cantante dell’Orchestra nazionale Unhasu. Nove giorni dopo l’ha fatta arrestare con un gruppo di artiste accusate di “pornografia” e il 20 agosto le ha fatte fucilare tutte in piazza, condannando le famiglie al lager. Alcune di loro erano cristiane. Gli analisti: “Una vittoria dell’attuale moglie, anche lei un tempo in quell’orchestra, che vuole consolidare il potere del marito e la successione del figlio”

Leggi il seguito

Escalation in Medio Oriente: in Siria e Israele corsa alle maschere antigas

Mentre Usa, Francia e Regno Unito sembrano prepararsi a un attacco missilistico dal mare, Damasco cerca armi in tutto il mondo. In aprile, una nave libica, proveniente dalla Corea del Nord e diretto in Siria, è stata intercettata in Turchia con maschere, armi da fuoco e proiettili. In Israele la popolazione si attrezza per rispondere a un’eventuale rappresaglia chimica, non necessariamente solo dal regime di Assad. Allarme per le difese insufficienti

Leggi il seguito