Autismo: i primi segnali di sviluppo già a sei mesi

In uno studio della Yale University School of Medicine si è mostrata la precocità dei segnali del disturbo fin dai primi mesi di vita. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Biological Psychiatry

20140207-dettaglio2_autismo-660x371

Washington – Un nuovo studio di un gruppo di scienziati della Yale University School of Medicine ha mostrato che un primo segnale che un bimbo svilupperà autismo potrebbe essere dato dal fatto che all’età di 6 mesi il piccolo distoglie lo sguardo dal viso di chi gli sta parlando. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Biological Psychiatry.

Gli scienziati hanno usato il metodo del tracciamento dello sguardo per monitorare il comportamento oculare di bambini di 6 mesi che guardavano video di facce che parlavano, sorridevano oppure erano neutre. Quei bambini che, all’età di tre anni, avrebbero ricevuto una diagnosi di disturbo dello spettro autistico, non solo guardavano meno le facce, rispetto agli altri bimbi, ma quando veniva mostrato il volto di qualcuno che parlava, l’attenzione dei piccoli si distoglieva, rivolgendosi in punti lontani da caratteristiche facciali chiave come occhi o bocca del parlante.

Inoltre, gli scienziati suggeriscono come già a sei mesi di età i bambini a rischio autismo mostrino difficoltà a mantenere l’attenzione verso informazioni sociali rilevanti.

Credit: AGI

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: