Tumori: Mayo Clinic ha sviluppato un nuovo algoritmo di analisi, più veloce e preciso di altri

Il Binary Indexing Mapping Algorithm version 3 (BIMA V3), messo a punto dalla Mayo Clinic, è in grado di identificare genomi tumorali in modo molto più celere e accurato degli altri standard analitici

20140226-nuovo-algoritmo-diagnosi-neoplasie-660x371

Washington – Un gruppo di scienziati della Mayo Clinic ha messo a punto un algoritmo, chiamato Binary Indexing Mapping Algorithm, version 3 (BIMA V3), che identifica le alterazioni nei genomi tumorali con una velocità venti volte superiore e con il 25 per cento di accuratezza in più rispetto agli altri programmi standard di analisi genomica.

I risultati dei test condotti su BIMA sono stati pubblicati sulla rivista Bioinformatics. BIMA è un algoritmo di mappatura e “allineamento” genomico che rileva le variazioni genetiche sull’intero materiale genomico a costi molto economici.

BIMA ci ha permesso di valutare i tumori una una frazione del tempo impiegato dalle altre tecnologie diffuse“, ha spiegato George Vasmatzis, fra gli autori dello studio. In particolare, in un confronto con altri programmi di L'ingresso della Mayo Clinic di Rochester, in Minnesotaallineamento genomico, Burrows-Wheeler Aligner e Novialgin, BIMA è riuscito, in ogni categoria testata, a ottenere i risultati migliori e con maggiore velocità.

La Mayo Clinic un’organizzazione no-profit impegnata nella pratica e nella ricerca medica, che opera in tre aree metropolitane degli Stati Uniti: Rochester nel Minnesota (nella foto a sinistra), Jacksonville in Florida e Phoenix in Arizona. Il sistema di Mayo Clinic Health è una rete di più di 70 ospedali e cliniche in Minnesota, Iowa e Wisconsin. L’organizzazione gestisce anche diversi college di medicina, tra cui il Mayo Medical School.

Credit: AGI

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: