Allarme insetticidi, Ue: “Pericolosi anche per l’uomo”

A lanciare l’allarme è l’Unione Europea che ha allertato la popolazione in merito soprattutto all’uso di due insetticidi, i cosiddetti neonicotinoidi (acetamiprid e imidacloprid in particolare) che sarebbero dannosi non solo per le api ma anche per il sistema cerebrale dell’uomo

pesticidi_voda-e925d5af

Insetticidi dannosi non solo per le api ma anche per l’uomo. Una questione aperta alcuni mesi fa da parte di diverse associazioni che puntavano il dito contro multinazionali del cibo statunitense (prima tra tutte la Monsanto) accusandole di utilizzare pesticidi che causano la morìa di svariate specie di api. A lanciare adesso l’allarme è l’Unione Europea che ha allertato la popolazione in merito soprattutto all’uso di due insetticidi. Si tratta dei cosiddetti neonicotinoidi, e in particolare dell’acetamiprid e dell’imidacloprid, «che – come si legge nel comunicato dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentarepossono alterare il sistema nervoso umano in via di sviluppo»

Gli insetticidi, in Italia, sarebbero in commercio già dal 2004. I neonicotinoidi, studiati e fatti per colpire il sistema nervoso degli insetti, ma secondo gli esperti, questi potrebbero avere effetti altamente tossici e dannosi anche per l’uomo. A risentirne sarebbero soprattutto neuroni e la zona cerebrale deputata all’apprendimento nonché alla memoria. L’Unione Europea lancia così il suo appello. «Gli esperti dell’Autorità – si legge – propongono l’abbassamento di alcuni livelli guida per l’esposizione ammissibile ai due neonicotinoidi, mentre sono in corso ulteriori ricerche per fornire dati più affidabili sulla cosiddetta neurotossicità nella fase di sviluppo». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20130628-twitter-very-little@Rosalia Bonfardino

 

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: