Per smaltire i chili accumulati durante le feste di Natale non fate ginnastica: fate sesso!

Una ricerca dell’Università del Quebec ha studiato il consumo calorico comparato tra attività sportiva, anche indoor, e attività sessuale, scoprendo che…è sicuramente più piacevole fare sesso con il partner che sottoporsi a defatiganti sessioni di esercizi in palestra…

Per smaltire i chili accumulati durante le feste di Natale non fate ginnastica: fate sesso!

La crisi ha ridotto i bagordi delle festività natalizie, ma la maggior parte degli italiani ha preferito festeggiare in casa sia il Natale che l’arrivo del nuovo anno. Sulle tavole, con più attenzione agli sprechi e maggiore moderazione, molti piatti della tradizione, ma tutti con un unico comune denominatore: una pioggia di calorie depositatesi, in vario modo e con diversa gradualità, nei fianchi.

Dopo l’Epifania così è aumentata la ricerca di un regime alimentare più sobrio, teso a riprendere il peso forma. Tutti gli esperti nutrizionisti seri però sostengono che per poter dimagrire con efficacia, senza intaccare la propria salute, è indispensabile seguire una dieta bilanciata e associarla a un esercizio fisico.

Chissà a quanti sia venuto in mente che per “esercizio fisico” si potesse intendere “quell’esercizio fisico”, quello attraverso cui prolungare il genere umano. Lo stesso devono aver pensato i ricercatori dell’Università del Quebec, in Canada, che si sono posti l’obiettivo di capire quante calorie potessero consumarsi durante l’attività sessuale, per confrontare l’analogo dispendio energetico derivante da attività fisico-sportiva.

Lo studio, pubblicato sul Public Library of Science, ha mostrato dei dati interessanti, ottenuti dal reclutamento di 21 coppie eterosessuali tra i 18 e i 35 anni, alle quali è stato chiesto di avere rapporti sessuali una volta alla settimana per un mese. Le coppie sono state inoltre incaricate di svolgere le loro normali attività sessuali e di non usare droghe, alcol o farmaci per la disfunzione erettile come il Viagra, ma anche di correre un su un tapis roulant per 30 minuti. Dotati di bracciali per misurare quanta energia fosse spesa, ai partecipanti è stato chiesto di redigere dei formulari utili a rilevare i dati della ricerca, per registrare il livello di soddisfazione e di divertimento.

In questo modo, i ricercatori canadesi hanno potuto registrare il numero di calorie bruciate per ogni persona e il relativo Metabolic Equivalent of Task (MET), l’equivalente metabolico del compito, che si confronta con un’attività sedentaria considerata come indice a livello 1.

I risultati ottenuti hanno mostrato che gli uomini bruciano in media 4,2 calorie al minuto, rispetto alle 9,2 consumate sul tapis roulant, mentre le donne dissolvono 3,1 calorie al minuto durante l’attività sessuale e 7,1 durante il jogging.

Inoltre, lo studio ha registrato una media di 6 MET per gli uomini durante il sesso e 5,6 MET per le donne, più o meno lo stesso che si registrerebbe durante una partita di tennis in doppio o di una camminata in salita. «Questi risultati suggeriscono che l’attività sessuale a volte può essere potenzialmente considerata come un esercizio significativo», ha dichiarato Julie Frappier, una delle autrici della ricerca che ha visto coinvolti anche Isabelle Toupin, Joseph J. Levy, Mylene Aubertin-Leheudre e Antony D. Karelis.

«Inoltre, sia uomini che donne hanno riferito che l’attività sessuale era molto divertente e più apprezzata rispetto a una sessione di allenamento di 30 minuti sul tapis roulant», ha spiegato Frappier, che ha peraltro ipotizzato un uso dei dati per delineare programma di intervento per promuovere un sano stile di vita. Dai dati raccolti si comprende che per quasi tutti i partecipanti (98 per cento) fare sesso sia stato più piacevole rispetto al tapis roulant, mentre l’81 per cento ha riferito un alto livello di piacere personale.

Sotto il profilo del dispendio fisico e calorico, durante l’attività sessuale è stato registrato che per brevi periodi gli uomini consumassero più energia che sul tapis roulant.

«L’attività sessuale è un’importante e rilevante attività per la vita umana e sembra avere un impatto sulla salute mentale, sul fisico e sulle relazioni sociali», ha confermato la dottoressa Frapier, per la quale queste qualità valgono anche per «la qualità della vita dei single».

«Considerando che l’attività sessuale può essere una delle attività più praticate con regolarità durante tutta la vita di un individuo», ha osservato, «ci sembra importante condurre una ricerca su questo argomento», ha concluso la ricercatrice canadese dell’Università del Quebec.

Insomma, fate l’amore e non correte nel parco…se non per incontrare la vostra anima gemella e consenziente (anche solo per qualche tempo…)…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: