Papa Francesco: “Cristiano segue parola di Dio non quella della telenovela”

Per Bergoglio la tentazione di essere normali e mondani indurisce il cuore

20140117-papa-francesco-660x447

Città del Vaticano – Il dono di essere figli di Dio non si può “vendere” per un malinteso senso di “normalità“, che induce a dimenticare la sua Parola e a vivere come se Dio non esistesse e il cristiano deve vivere in questa parola e non in quella della telenovela. E’ la riflessione di fondo che Papa Francesco ha proposto questa mattina, durante l’omelia della Messa presieduta in Casa Santa Marta.

La normalità della vita – ha detto Bergoglio, citato dalla Radio vaticana – esige dal cristiano fedeltà alla sua elezione e non venderla per andare verso una uniformità mondana. Questa è la tentazione del popolo, e anche la nostra. Tante volte, dimentichiamo la Parola di Dio, quello che ci dice il Signore, e prendiamo la parola di moda, no?, anche quella della telenovela è di moda, prendiamo quella, è più divertente!“.

L’apostasia – ha detto il Pontefice – è proprio il peccato della rottura con il Signore, ma è chiara: l’apostasia si vede chiaramente. Questo è più pericoloso, la mondanità, perché è più sottile”. Per il Papa, “è vero che il cristiano deve essere normale, come sono normali le persone“, ha riconosciuto Papa Francesco, “ma ci sono valori che il cristiano non può prendere per sé. Il cristiano deve ritenere su di sé la Parola di Dio che gli dice: ‘Tu sei mio figlio, tu sei eletto, io sono con te, io cammino con te“, ha sottolineato Bergoglio.

Resistendo quindi alla tentazione – come nell’episodio della Bibbia odierno – di considerarsi vittime di “un certo complesso di inferiorità“, di non sentirsi un “popolo normale“: “La tentazione viene e indurisce il cuore e quando il cuore è duro, quando il cuore non è aperto, la Parola di Dio non può entrare. Gesù diceva a quelli di Emmaus: ‘Stolti e tardi di cuore!’. Avevano il cuore duro, non potevano capire la Parola di Dio. E la mondanità ammorbidisce il cuore, ma male: mai è una cosa buona il cuore morbido! Il buono è il cuore aperto alla Parola di Dio, che la riceve. Come la Madonna, che meditava tutte queste cose in cuor suo, dice il Vangelo. Ricevere la Parola di Dio per non allontanarsi dall’elezione“.

Credits: TMNew

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: