Australian Open, Flavia Pennetta cede ai quarti alla cinese Na Li

Nonostante la sconfitta, la tennista pugliese riconosce la superiorità dell’avversaria e giudica in modo positivo gli Open di Australia: “Na Li perfetta, un gran bel torneo”

20140121-flavia-pennetta-660-371

Melbourne (Australia) – Di rimpianti ce ne sono pochi, anche se Flavia Pennetta dopo la netta sconfitta nei quarti degli Australian Open contro la cinese Na Li, favorita numero quattro, ammette: “Mi rode…“. I meriti però sono della rivale: “Era la sua giornata – spiega la brindisina – io sono stata in campo aspettando che magari calasse un po’, ma non lo ha fatto. È stata perfetta, ha fatto pochissimi errori. Ha giocato sempre con i piedi sulla riga di fondo campo e io non riuscivo a spingerla un po’ dietro, a prenderle campo“.

Probabilmente – aggiunge la tennista pugliese – il mio servizio ha funzionato meno bene che nei giorni scorsi, ma il merito è anche della mia avversaria, che rispondeva benissimo, era molto aggressiva“.

Dopo la semifinale della scorsa estate agli US Open, un altro Slam da protagonista con i quarti agli Australian Open. “È stato un gran bel torneo – ha risconosciuto Pennetta – ho provato sensazioni positive ed il polso operato un anno e mezzo fa e che mi aveva dato qualche fastidio ad inizio gennaio ha risposto bene“.

Credit: AGI

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: