ISTAT, il Pil in lieve crescita, non accadeva dal 2011

Nel quarto trimestre del 2013, il Pil è aumentato dello 0,1 per cento. Un segnale di tendenza che si deve migliorare

20140214-istat-ultimo-trimestre-2013-2-660x438

Roma – Nel quarto trimestre del 2013 il Pil, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,1 per cento rispetto al trimestre precedente ed è diminuito dello 0,8% nei confronti del quarto trimestre del 2012.

Su base congiunturale si tratta del primo rialzo dalla metà del 2011, dopo nove trimestri consecutivi di segno meno o di mancata crescita. Il lieve incremento congiunturale è la sintesi di un andamento positivo del valore aggiunto nei settori dell’agricoltura e dell’industria e di una variazione nulla del valore aggiunto nel comparto dei servizi.

Il quarto trimestre del 2013 ha avuto due giornate lavorative in meno del trimestre precedente e lo stesso numero di giornate lavorative rispetto al quarto trimestre del 2012. Secondo L’ISTAT, nel 2013 il Pil italiano ha subito una contrazione dell’1,9% rispetto all’anno precedente, quando era calato del 2,6%. Quindi, più che di crescita si dovrebbe parlare di rallentamento della decrescita, comunque un dato meno negativo del previsto.

Credit: AGI

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: