Ellen Page, un coming out tutto sdolcinato: ‘Stanca di mentire, sono gay’

L’attrice ha scelto il giorno di San Valentino per scagliarsi contro star system di Hollywood

20140215-ellen-page-2

Las Vegas – Ellen Page ha dichiarato pubblicamente la propria omosessualità. Per farlo ha scelto il giorno di San Valentino e il palco del Bally’s Hotel di Las Vegas, in occasione della conferenza “Time to Thrive” a sostegno dei i diritti Lgbt.

La 26enne canadese è stata candidata all’Oscar 2008 per l’interpretazione di “Juno” di Jason Reitman: “Sono qui oggi perché sono gay e perché forse posso fare la differenza – ha ammesso l’attrice – Per aiutare gli altri ad avere una vita più semplice e più serena. Sono stanca di nascondermi e mentire attraverso l’omissione“.

Ellen Page, che tornerà sul grande schermo il 22 maggio con “X-Men: Giorni di un futuro passato”, si è poi scagliata contro lo star system di Hollywood: “Sono qui in rappresentanza di un’industria che impone degli standard oppressivi su tutti noi. Standard di bellezza, di benessere, di successo e che, mi duole ammetterlo, mi hanno ferito. Ti dicono come devi comportarti, come devi vestirti, chi devi essere. Ho cercato di resistere –  ha concluso l’attrice – di mantenermi autentica, di seguire il mio cuore, ma può essere davvero dura“.

Credit: TMNews

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: