Il ‘carteggio’ Renzi-Di Maio: entra nella Storia del Parlamento italiano il dialogo a pizzini ai tempi di internet

Il dialogo tra sordi tra Matteo Renzi e Luigi Di Maio pubblicato su Facebook dal vice-presidente della Camera grillino

889976 Camera dei Deputati - Prima seduta della XVII legislatura e prima votazione per l'elezione del Presidente

Roma, 25 feb. (TMNews) – “Fate sempre così?“. “Che ti aspettavi, gli applausi?“. Il dialogo a distanza, per mezzo di bigliettini su carta intestata della Camera fra il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio (M5S) è pubblico.

Di Maio ultimo li ha pubblicati su Facebook, all’insegna della “trasparenza”, come lui stesso aveva annunciato qualche ora fa: “Il vero disastro degli ultimi decenni di politica – sottolinea Di Maio nel post che accompagna le foto del carteggio – è stato provocato dalla mancanza di trasparenza, dagli inciuci, dagli accordi segreti. Non sono metodi che ci appartengono: noi agiamo veramente ‘alla luce del sole’, perché non abbiamo nessun altro interesse da difendere se non quello dei cittadini“.

Scusa l’ingenuità, caro Luigi – scrive dopo il duro intervento del deputato stellato Carlo Sibilia il capo del Governo, alternando stampatello, corsivo e sottolineatura – ma voi fate sempre così? Io mi ero fatto l’idea che su alcuni temi potessimo davvero confrontarci, ma è così oggi per esigenze di comunicazione o è sempre così ed è impossibile confrontarsi? Giusto per capire. Sul serio, senza alcuna polemica“.

Ciao, 1)guida al regolamento“, è la replica dell’esponente stellato, che continua: “I banchi del Governo devono essere liberi da deputati quando qualcuno parla in aula. Il Governo è tenuto ad ascoltare i deputati. La Boldrini doveva richiamare la Polverini. Non lo ha fatto. 2) Forse non è chiaro – prosegue Di Maio, anche lui aiutandosi con lo stampatello maiuscolo come quando su un social network si vuole dare l’idea di un tono di voce rinforzato – che in un anno abbiamo visto di tutto. Abbiamo visto la tua maggioranza votare in 10 mesi: 2,5 miliardi di euro di condono alle slot machine. 7,5 miliardi di euro alle banche. 50 miliardi di euro per gli F35. Che ti aspettavi gli applausi?“.

Credit: TMNews

Shares
Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: