Deprecated: Hook custom_css_loaded is deprecated since version jetpack-13.5! Use WordPress Custom CSS instead. Jetpack non supporta più il CSS personalizzato. Leggi la documentazione WordPress.org per scoprire come applicare gli stili personalizzati al tuo sito: https://wordpress.org/documentation/article/styles-overview/#applying-custom-css in /customers/8/8/d/horsemoonpost.com/httpd.www/newsite/wp-includes/functions.php on line 6078 46° Convivium, al centro il tema “Dal trauma al benessere”, trattato da Daniela Gariglio, psicologa e psicoterapeuta | HORSEMOON POST
AssociazioniCulturaIn Primo Piano

46° Convivium, al centro il tema “Dal trauma al benessere”, trattato da Daniela Gariglio, psicologa e psicoterapeuta

Come da tradizione nell’ultimo sabato del mese, questa sera gli amici ‘convivianti’ discuteranno su un tema di interesse generale e poi condivideranno le prelibatezze della cucina ciociara


20150530-convivium-trauma-655x436


Frosinone – Tornano gli amici di Convivium con un altro evento, il quarantaseiesimo della serie. Alle 20 di questa sera, nell’accogliente e raffinato Hotel Bassetto di Ferentino, si svolgerà il convegno “Dal trauma al benessere”, con una relatrice di eccezione, Daniela Gariglio, psicologa e psicoterapeuta torinese, già analista della Società Internazionale di Micropsicoanalisi (Sim).

L’incontro consentirà ai ‘convivianti’ di approfondire il delicato percorso che affronta la mente dopo un evento traumatico di qualsivoglia natura.

20150530-daniela-gariglio-220x300Autrice di svariate pubblicazioni, Daniela Gariglio è autore stabile della rivista multimediale ‘Scienza e Psicoanalisi‘, diretta da Quirino Zangrilli, uno dei padri fondatori di ‘Convivium’, insieme ad Annarita Alviani, funzionaria del Ministero dell’Interno presso la Prefettura di Frosinone.

La relazione di Daniele Gariglio tratterà della elaborazione ricombinativa, una milonga di benessere e trauma, collegata alla resilienza come naturale serbatoio di risorsa per superare un trauma, quando la caratterialità lo permetta. Gariglio fornirà qualche esempio artistico – nelle arti grafiche, cinema e in dinamiche associative – tratte da“psicoanalisi intensive” (secondo il condiviso conio di Quirino Zangrilli) condotte con tale modellistica. 

Lo scopo sarà quello di sensibilizzare su come, di volta in volta, alla disattivazione di certa distruttività, l’inestinguibile intreccio delle dinamiche di morte e di vita, in risonanza con dinamiche creatrici, possa spostare il tendere energetico-pulsionale-relazionale più verso la vita con i suoi tentativi creativi e i correlati di adattamento, distensione, soddisfazione, empatia, fino al crearsi di una situazione più equilibrata, dal punto di vista psicoaffettivo e relazionale, tendente al ripristino di quelle “informazioni di benessere”, per lo più latenti nello psichismo, in quanto fagocitate dal protagonismo delle tracce conflittuali e traumatiche rimosse, a maggior vibrazione. 

20150530-convivium46

Un argomento sicuramente interessante che condurrà tutti i ‘convivianti’ nei sentieri più reconditi della mente umana. Un viaggio affascinante che regalerà la possibilità di “scoprirsi”. 

Il tutto sarà, ovviamente accompagnato da un prelibato menù preparato accuratamente dagli chef dell’Hotel “Bassetto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se hai gradito questo articolo, clicca per favoreMi piacesulla pagina Facebook di The Horsemoon Post (raggiungibile qui), dove potrai commentare e suggerirci ulteriori approfondimenti. Puoi seguirci anche su Twitter (qui) Grazie.